Blog header
Il Blog del Movimento Roosevelt.
Spazio aperto di discussione
.

Iscrizione al Movimento Roosevelt

70,00€

Iscrizione / Rinnovo annuale (1 anno - 365 giorni dalla data dell'iscrizione) al Movimento Roosevelt. (Pagamento con PayPal o bonifico bancario).
Effettuando il pagamento con Paypal il rinnovo è automatico di anno in anno

Iscriviti al Movimento Roosevelt e fai sentire la tua voce scrivendo sul Blog!

Articoli in evidenza

Tutti gli articoli

Mercoledi in salute MR n.3: complottismo, innocentismo, Fake news e No news ai tempi del Covid-19

Mercoledi in salute n.3: complottismo, innocentismo, Fake news e No news ai tempi del Covid-19

Temi trattati:
• Nuove speranze per uscire dalla pandemia e dalla quarantena

• Cosa c’è dietro le quinte secondo il parere di qualificati esperti esteri. Il parere del dott. Shiva Ayyadurai.

• Il video del dott. Rashid Buttar su “The Next News Network” e la nostra traduzione ed interpretazione.

• Domande varie dal pubblico.

Il video di cui discuteremo https://youtu.be/WGbYHJcMbz8

Dr. Shiva Facebook account https://www.facebook.com/va.shiva.ayy...

 

https://www.youtube.com/watch?v=0jKp1KaEQgc

ANPI: antifascismo comunista o democratico?

ANPI: antifascismo comunista o democratico?

Già dal primo congresso dell'ANPI, al quale inizialmente avevano aderito tutte le formazioni partigiane, nel 1947 esplodevano le contraddizioni tra i partigiani che volevamo un'Italia democratica e libera e coloro che si schieravano con il regime comunista dell'URSS.

Nonostante lo Statuto dell'ANPI determini la finalità di perpetuare il ricordo di tutte le formazioni partigiane, nella loro pluralità, la differenza di vedute e orizzonti politici sembra ancora non essere ben accetta.

Addirittura, Simone Rossi, "dominus" dell'ANPI Londra, si permette di non rinnovare la tessera a coloro i quali esercitano il libero pensiero democratico.

https://www.youtube.com/watch?v=AJkfZ6mmuFc&feature=youtu.be&fbclid=IwAR3zn8JX_QD2thtfh1gATn5cPmoEhg3pzgW4BZCn_Jh9zrtUA0smHalqmJo

Le soluzioni economiche di Domenico De Simone: il salto di paradigma dalla scarsità all'abbondanza

Le soluzioni economiche di Domenico De Simone-Partito 10 Volte Meglio

Domenico de Simone, giurista ed esperto di economia, rooseveltiano della prima ora e oggi responsabile economico del partito 10 volte meglio, spiega le sue ricette economiche per fare fronte alla crisi.

https://www.youtube.com/watch?v=HqptFCzRWK8

Crolla il petrolio, crolla la borsa, crolla il neoliberismo?

577c96f809a1b268436cdd3df860ad32_e5b0f.jpg
La crisi petrolifera del 1973 segnò l’inizio della fine: l’abbandono delle politiche economiche keynesiane e l’adozione del modello economico e sociale neoliberista, nel quale non è la politica a tutelare il benessere della collettività ma sono i mercati a determinare quello che la politica può e non può fare.

Oggi, il Covid-19 mette in crisi quel sistema economico. La crisi economica scatenata dal virus ci ricorda che la politica può dare forma all’economia, nell’interesse del singolo e della collettività. Si sta già facendo parzialmente in USA, UK, Giappone, etc. tramite la monetizzazione del debito.

Purtroppo però, l’Europa dell’austerity, in un mutevole scenario globale, sembra continuare a dare cieco ascolto ai dogmi del neoliberismo: la moneta è una risorsa scarsa, la spesa pubblica si finanzia con le tasse, il debito lo si fa nei confronti dei mercati, etc...

Leggi tutto: Crolla il petrolio, crolla la borsa, crolla il neoliberismo?

Francia e Covid: aggiornamenti


thumbnail image1 kbDF U31701257151381ozB 1224x916Corriere Web Sezioni 593x443 0ce78

Un brillante aggiornamento politico  di Maria Zei sulla situazione della Francia alle prese con il COVID. 

Aggiornamenti dalla Francia.

Nemmeno in Francia si puo’ stare tranquilli un attimo, benché confinati come tutti, aspettando che passi la tempesta, tra discorsi presidenziali e annunci del presidente Macron che continuano ad essere incoerenti, le comunicazioni surreali dei portavoce del governo, le polemiche sulle  mascherine e gel idroalcolico, gestione della crisi, le denunce penali contro il governo, la rabbia del personale ospedaliero e pubblico (per esempio i netturbini). E per finire le rivelazioni del premio nobel francese Luc Montaigner. Vediamo un po’ più in dettaglio ogni cosa.

La comunicazione presidenziale

Cosa ha detto Macron nel suo discorso dimercoledi’ 15 aprile [1]?

Leggi tutto: Francia e Covid: aggiornamenti

Magaldi: con Colao e Prodi, rischio di commissariamento "cinese" per l'Italia. Molto meglio Draghi, che si preoccupa (come Nino Galloni) di aiutare gli italiani, subito

Il presidente del Movimento Roosevelt: Mattarella al crocevia di una partita difficile, tra il vero riscatto nazionale e la tentazione di imbavagliare e sabotare definitivamente il paese

 

«Vigileremo e impediremo che vada in porto il piano oligarchico di chi intende trasformare l'emergenza coronavirus (e l'evidente inadeguatezza di Conte) in un pretesto per commissariare l'Italia». Per Gioele Magaldi, presidente del Movimento Roosevelt, il pericolo è concreto: «Si deve leggere in questi termini la tentazione di sostituire Conte con l'aziendalista Vittorio Colao, per poi magari eleggere Romano Prodi al Quirinale». Attenzione: «Questa "cordata", che ora accusa Conte di non aver tempestivamente assistito gli italiani colpiti dalla crisi, è ispirata dagli stessi soggetti che hanno fatto in modo che, a livello europeo, l'Italia non ottenesse le necessarie concessioni». Per Magaldi, a preoccupare è anche il possibile corollario: l'idea infatti è quella di «ridurre gli italiani a sudditi di una post-democrazia orwelliana di stampo cinese, sottoposti all'occhiuta sorveglianza di una nuova polizia sanitaria che metterebbe fine a molte delle nostre libertà democratiche».

Leggi tutto: Magaldi: con Colao e Prodi, rischio di commissariamento "cinese" per l'Italia. Molto meglio...

Lettera aperta alla Presidentessa Nespolo (ANPI) - 20 Aprile 2020

Logo-ANPI_62a20.png

Di seguito alla lettera aperta mandata da Marco Moiso alla Presidentessa dell'ANPI nel Luglio 2019 - in cui il Vicepresidente MR rivendicava la libertà di espressione - l'ANPI Londra ha deciso di non rinnovare la sua iscrizione: un trattamento riservato a coloro che avrebbero commesso atti "disonorevoli" e che invece tradisce una intolleranza per chi la pensa diversamente.

Qui di seguito è allegata la seconda lettera aperta che Marco Moiso manda alla Presidentessa Nespoli, in risposta a questo atto politico e a questo rifiuto. Marco Moiso chiede un confronto e sottolinea l'atteggiamento antidemocratico dimostrato dall'ANPI stessa.

Leggi tutto: Lettera aperta alla Presidentessa Nespolo (ANPI) - 20 Aprile 2020

Attacco al settore pubblico: quali conseguenze sulla sanità?

Il Movimento Roosevelt in collaborazione con l'Associazione Spazio Solidale PRESENTA: "Attacco al settore pubblico: quali conseguenze sulla sanità?"

Intervengono : Claudio Testa, coordinatore Regionale Movimento Roosevelt Lazio;
Antonino Laudani, Responsabile Salute Movimento Roosevelt;
Elena Canali, Componente dipartimento Salute Movimento Roosevelt

Antonino Martino, nuovo socio e responsabile dell'Associazione Spazio Solidale, modera gli interventi.

https://www.youtube.com/watch?v=YeY2TeeQxjc

Prima regola: mai farsi imporre l'agenda del nemico

Nuto Revelli 00a88

La prima regola per difendere la propria libertà, probabilmente, sta nel cercare di non farsi imporre l'altrui agenda. Nel libro-capolavoro "La guerra dei poveri" (Einaudi), Nuto Revelli traduce il concetto declinandolo nel contesto storico dell'estrema precarietà della guerra partigiana: mai accettare lo scontro, men che meno in campo aperto. Al rastrellamento non ci si oppone: ci si sottrae, dileguandosi sui monti. Per colpirla, una soverchiante forza di occupazione, non c'è che una strada: tendere agguati, con iniziative inattese e rapidissime, senza lasciare all'avversario il tempo di reagire. La tattica della guerriglia non pretende certo di ottenere la sconfitta militare del nemico; però contribuisce a innervosirlo, destabilizzarlo e infine fiaccarlo. Presuppone una strategia lucidamente pianificata, e il concorso sincronizzato di svariate unità, ben addestrate e distribuite sul territorio. Armi leggere, o leggerissime, contro carri armati e obici: ha senso? La risposta è sì, conferma lo storico Alessandro Barbero: i comandi alleati si complimentarono con il comandante Revelli per essere riuscito a rallentare per 10 lunghissimi giorni l'avanzata, sulle Alpi cuneesi, di una potente divisione corazzata nazista, diretta in Provenza attraverso il Colle della Maddalena per ostacolare gli angloamericani appena sbarcati fra Tolone e Cannes.

Leggi tutto: Prima regola: mai farsi imporre l'agenda del nemico

La Lega vota no "all'emendamento eurobond". Capiamo meglio...

Tutte le agenzie di stampa parlano dell'incoerenza della Lega, che vuole gli eurobond ma non li vota. 

Sarebbe bello se prima di scrivere questi articoli gli autori capissero che una cosa come gli eurobond può essere realizzata in molti modi. 

Quell'emendamento era "buttato li", in a una proposta di risoluzione comune presentata da una istituzione senza potere legislativo. 

In quell'emendamento non ci preoccupava nemmeno (e come sarebbe stato possibile farlo?) di due questioni essenziali per quanto riguarda l'emissione di eurobond: 

1) come evitare una competizione tra quelli che diventerebbero bond di " prima classe" (europei) e bond di seconda classe (nazionali).

2) come non dare l’impressione ai mercati che gli Stati non siano capaci di reperire i soldi sui mercati (i titoli italiano sono stati sempre piazzati benissimo). 

Un sincero europeista come me (non come questi sedicenti europeisti olandesi, tedeschi, finti progressisti, etc) gli eurobond sono una grande risorsa. Eppure, per ovviare ai due problemi evidenziati prima, la loro erogazione deve avvenire contestualmente ALLA CONDIVISIONE DEL DEBITO DEGLI STATI. Sopratutto, doveva avvenire 10 anni fa. 

Leggi tutto: La Lega vota no "all'emendamento eurobond". Capiamo meglio...

Translate

Login Form

Cerca nel Blog

Archivio Video Gioele Magaldi

Massoneria on air archivio

Massoneria on air archivio 300

Massoneria on air archivio 300