Blog header
Il Blog del Movimento Roosevelt.
Spazio aperto di discussione
.

Iscrizione al Movimento Roosevelt

70,00€

Iscrizione / Rinnovo annuale (1 anno - 365 giorni dalla data dell'iscrizione) al Movimento Roosevelt. (Pagamento con PayPal o bonifico bancario).
Effettuando il pagamento con Paypal il rinnovo è automatico di anno in anno

Iscriviti al Movimento Roosevelt e fai sentire la tua voce scrivendo sul Blog!

Articoli in evidenza

  • Il Salotto Rooseveltiano: Popoli in rivolta. Che succede nel mondo? Comunicazioni Movimento Roosevelt Mercoledì, 13 Novembre 2019 21:52

    Salotto Rooseveltiano 2° incontro: POPOLI IN RIVOLTA. Che succede nel mondo? Nella serata del 12 novembre 2019, il Movimento Roosevelt di Londra ha riunito nel Salotto diversi autorevoli relatori: Gioele Magaldi Presidente del MR, Gianfranco...

    Leggi tutto...

  • Solidarietà MR non ipocrita ai soldati feriti in Iraq Comunicazioni Movimento Roosevelt Mercoledì, 13 Novembre 2019 21:16

    Il MR dalla parte dei soldati feriti in Iraq ma la Turchia va esplulsa dalla NATO Il mondo mediatico, giornalistico e politico esprime solidarietà per i soldati italiani feriti in Iraq dalle rinvigorite truppe dell’ISIS. Ma come si sono rinforzate...

    Leggi tutto...

  • Globalizzazione, sovranità popolare e democrazia sostanziale Comunicazioni Movimento Roosevelt Mercoledì, 13 Novembre 2019 21:01

    Globalizzazione, sovranità popolare e democrazia sostanziale  A seguito di una terribile globalizzazione, molte persone si sono convinte che la democrazia possa solo esistere all’interno degli stati nazionali. È vero, in passato fu così, ma la sfida di...

    Leggi tutto...

  • Nino Galloni interrompe il dialogo con Vox Italia Comunicazioni Movimento Roosevelt Mercoledì, 13 Novembre 2019 20:55

    Nino Galloni interrompe il dialogo con Vox Italia di Fusaro e Toscano Dopo un improbabile out-out da parte dei rosso-bruni, Nino Galloni interrompe il dialogo con Vox Italia. Come potevano pensare di imbrigliare un uomo dello spessori di Galloni,...

    Leggi tutto...

  • Assemblea Lombardia MR Sabato 23 novembre a Milano con Magaldi e Galloni in visita Comunicazioni Movimento Roosevelt Martedì, 12 Novembre 2019 21:29

    Assemblea Lombardia MR Sabato 23 novembre a Milano con Magaldi e Galloni in visita     Come anticipato in https://www.youtube.com/watch?v=KZaucOw9QY4&feature=emb_logo la Presidenza MR, di concerto con il Commissario regionale (nonché Consigliere di...

    Leggi tutto...

  • Claudio Testa Nuovo Commissario MR Lazio Comunicazioni Movimento Roosevelt Martedì, 12 Novembre 2019 18:14

    Claudio Testa Nuovo Commissario MR Lazio  Si comunica che Venerdì 9 Novembre 2019 a Roma, Gioele Magaldi ha nominato Claudio Testa per il ruolo di Commissario MR Lazio. Auguriamo a Claudio un buon lavoro.C’è molto da fare e sappiamo che Claudio è...

    Leggi tutto...

  • Riunione MR Lombardia del 23 Novembre 2019 Ufficio di Presidenza MR Martedì, 12 Novembre 2019 18:01

    Riunione MR Lombardia del 23 Novembre 2019 A sorpresa, Nino Galloni parteciperà alla riunione del gruppo MR Lombardia che si terrà il 23 Novembre a Milano dalle ore 19:00 alle ore 21:00. Siete tutti invitati.    ...

    Leggi tutto...

Tutti gli articoli

Comunicato stampa Movimento Roosevelt - Scuola-Azienda per futuri servi. La regionalizzazione è uno scandalo

Patrizia Scanu, segretaria del Movimento Roosevelt: il governo Conte fermi il piano di Lombardia e Veneto (più l'Emilia) per rompere l'unità nazionale nell'istruzione, con dirigenti scolastici di nomina politica e programmi differenziati, per ricchi e per poveri.

"Fermate il folle progetto di regionalizzazione della scuola: se lo leggessero, i padri costituenti si rivolterebbero nella tomba". Patrizia Scanu, segretaria generale del Movimento Roosevelt, lancia un appello al governo gialloverde: "Fin che siete in tempo, fermate il disegno varato dall'esecutivo Gentiloni per le Regioni Lombardia e Veneto, più l'Emilia Romagna in misura minore". Cosa cambierebbe? Dirigenti di nomina regionale, cioè politica, per gestire programmi localmente differenziati. Rischio altissimo: "Scuole ricche e scuole povere, studenti di serie A e studenti di serie B". Un altro passo verso la scuola-azienda, di stampo neoliberista, inaugurata dalla riforma Gelmini. Risultato: meno cultura e ragazzi sempre più indifesi di fronte all'ideologia mercantile dominante, rassegnati ad accettare un lavoro degradante e sottopagato. "Come sempre avvienescrive Patrizia Scanu, sul blog del Movimento Rooseveltla polpetta avvelenata viene cosparsa di zucchero, facendo balenare ai docenti (ormai sulla soglia della povertà, con lo stipendio fermo da 10 anni) un modesto aumento nella busta paga".

Leggi tutto: Comunicato stampa Movimento Roosevelt - Scuola-Azienda per futuri servi. La regionalizzazione è...

No alla regionalizzazione della scuola: la scuola della Costituzione è unitaria

Costituzione4 4bbf2


Se i Padri costituenti leggessero il testo degli accordi fra Stato italiano e Regioni Lombardia, Veneto ed (in misura minore) Emilia Romagna, con i quali oltre un quinto del personale scolastico e tutti i Dirigenti in blocco passerebbero dallo Stato alle Regioni, sono ragionevolmente sicura che si rivolterebbero nella tomba. Il Governo Gentiloni, in perfetta linea con la Buona scuola di Renzi, che era perfettamente allineato con la scuola-azienda delle Ministre Moratti e Gelmini, nel 2018 quatto quatto, secondo lo stile antidemocratico al quale ci siamo ormai assuefatti, anche di fronte alle questioni di maggiore rilevanza pubblica, sottoscriveva questi accordi che pongono fine alla scuola della Repubblica.


Come sempre avviene, la polpetta avvelenata viene cosparsa di zucchero, facendo balenare ai docenti delle regioni interessate, ormai sulla soglia della povertà, con lo stipendio fermo da 10 anni, un modesto aumento di stipendio. Come la Gelmini, che prometteva falsamente di reinvestire nella scuola le risorse tagliate dalla Finanziaria 2008.

Leggi tutto: No alla regionalizzazione della scuola: la scuola della Costituzione è unitaria

Comunicato stampa Movimento Roosevelt - Magaldi: talenti italiani da valorizzare. I cantanti Anastasio, Nigiotti e Charlotte

Il presidente del Movimento Roosevelt: tra Sanremo e X-Factor emerge la sensibilità dei più giovani, colonna sonora di questa Italia che ha bisogno anche di canzoni che ne raccontino l'anima (come quelle di Enrico Nigiotti, Anastasio e Marta Charlotte Ferradini)

Sono solo canzonette? Niente affatto: da quelle note scaturisce l'inquietudine di una generazione decisa a non perdersi, nel caos della società liquefatta dal dominio dell'élite che ha svuotato la democrazia. L'arte resta un'espressione fondamentale per capire come stiamo vivendo, sostiene Gioele Magaldi, presidente del Movimento Roosevelt, che scommette anche sulla musica per il progressivo risveglio della società italiana. E punta su tre giovani talenti: Marta Charlotte Ferradini, Enrico Nigiotti (a Sanremo con lo struggente brano dedicato al nonno) e il ventenne rapper Anastasio, vincitore di X-Factor. Sulfureo l'affresco sociale che emerge nel suo brano "Correre": "In quarta elementare m'hanno detto di sognare perché il mondo stava pronto per risorgere, e sarebbe stato mio, dovevo solo correre, e gli altri si mangiassero la polvere". Applausi: "Per la giovanissima età e per l'essersi definito un libero pensatore – dice Magaldi, in web-streaming su YouTube con Fabio Frabetti di "Border Nights" – Anastasio dimostra di essere una spanna sopra gli altri: non escludo di invitarlo all'evento milanese del 3 maggio, che il Movimento Roosevelt dedicherà alle figure di Carlo Rosselli, Olof Palme e Thomas Sankara".

Leggi tutto: Comunicato stampa Movimento Roosevelt - Magaldi: talenti italiani da valorizzare. I cantanti...

Comunicato stampa Movimento Roosevelt - Magaldi: Gianroberto Casaleggio era massone

Il presidente del Movimento Roosevelt attacca i 5 Stelle, ipocriti e massonofobici: fingono di non sapere che nel governo gialloverde figurano diversi massoni, come Tria e Moavero

"Piaccia o meno ai 5 Stelle, Gianroberto Casaleggio era massone". Lo afferma Gioele Magaldi, presidente del Movimento Roosevelt e autore del bestseller "Massoni" (Chiarelettere, 2014) che svela i retroscena "supermassonici" del back-office del potere, italiano e internazionale. "Immaginavo che Casaleggio senior fosse un iniziato alla massoneria, ma ne ho avuto conferma solo di recente: sono in possesso dei documenti che lo provano", ha detto Magaldi, gran maestro del Grande Oriente Democratico, nella diretta web-streaming "Gioele Magaldi Racconta", su YouTube, il 25 febbraio.

Leggi tutto: Comunicato stampa Movimento Roosevelt - Magaldi: Gianroberto Casaleggio era massone

Cuba dice fine al Comunismo

P2170164.JPG



Con il referendum di ieri, Cuba ha abbandonato la parola comunismo. Per fortuna.

Cuba - seguendo un percorso di riforme durato 10 anni- apre alla proprietà privata, agli investimenti esteri e anche alle nozze gay.

Noi - Italia ed Europa - siamo davanti alla grande sfida di riscoprire riscoprire il ruolo ed il valore dello Stato.

Cuba deve riscoprire  la libertà d'impresa, il valore dell'iniziativa personale, l'impulso e l'energia che può solo venire dalla Passione di singoli individui.

Eppure, Cuba ha anche la sfida di proteggere la propria cultura, la propria multiculturalità (mai visto posto più multiculturale), ed i propri valori.

Cuba può diventare una nuova Miami, aprendosi completamente all'omologazione economica e culturale del neoliberismo, o provare a diventare qualcosa di nuovo.

Chissà se, con un poco di aiuto, dalla martoriata Cuba non possa divenire un esempio di socialismo liberale.

Chissà se Cuba, con un poco di aiuto,  non possa diventare davvero Libre.

 

Russia

bandiera russa 2c21f



Finalmente, una brillante ed equlibrata  analisi ad opera di Emilio Ciardiello, del Dipartimento Geopolitica & Difesa, che rende giustizia a certe forzature propagandistiche del mainstream e vede in maniera esemplare il nodo Russia anche dalla prospettiva del suo popolo. Dovrebbe diventare esempio di come certe delicate questioni internazionali dovrebbero essere esaminate.

 

 

Russia.

 

La Russia ha un’importanza geopolitica del tutto particolare trattandosi dello stato territorialmente più vasto al mondo, ricco di risorse naturali e minerarie, e seconda potenza nucleare del pianeta.

 

L’Italia non può non avere un chiaro quadro dei suoi interessi geostrategici ed economici nei confronti della Russia e non elaborare coerentemente una strategia da attuare, lì dove compatibile con le attuali alleanze geopolitiche e militari e con gli organismi sovranazionali a cui l’Italia partecipa.

Leggi tutto: Russia

MR Umbria: Assemblea regionale sabato 23 marzo a Perugia (ore 18.15-20.20, presso la Sala Vaccara di Palazzo dei Priori). Contro la crisi della democrazia, per il rilancio di infrastrutture e trasporti nel Centro Italia e per una prospettiva di rinnovato

La nomina di Coordinatori regionali pro-tempore in quasi tutte le regioni italiane (e al netto di quei territori extra-italiani dove la comunità rooseveltiana è solida e produttiva da anni, come nel caso del Regno Unito e di Londra, con la supervisione di Marco Moiso, la vice-supervisione di Emilio De Virgilio e il contributo di molti altri validissimi soci MR ivi residenti, o dove ancora va bene organizzata e strutturata in modo operativo, come nel caso di diversi paesi esteri) va nella direzione di un complessivo potenziamento del Movimento Roosevelt.
Su tali Coordinatori (designati in attesa di avere, nell'arco di un anno, dei Segretari regionali eletti direttamente dalla base locale), si veda, per ora:
Ma il potenziamento dell'azione rooseveltiana si sta concretizzando, in questi mesi, in una serie di iniziative prestigiosissime di ampio respiro nazionale e internazionale e nell'acquisizione di strumenti di comunicazione e diffusione dell'ideologia, dei valori, dei principi e della cultura MR che avranno un impatto di enorme potenza, sia a livello globale che locale. 

Leggi tutto: MR Umbria: Assemblea regionale sabato 23 marzo a Perugia (ore 18.15-20.20, presso la Sala Vaccara...

MR Lombardia: Assemblea Regionale 1 Marzo 2019 a Milano. Ricordando i 33 anni della morte di Olof Palme.

Assemblea regionale Lombardia MR di venerdì 1 marzo 2019, nel 33esimo anniversario dell’assassinio di Olof Palme (1 marzo 1986) e nell’imminenza dell’epocale evento di Milano (venerdì 3 maggio 2019) in cui Palme, Carlo Rosselli e Thomas Sankara saranno rievocati per combattere la crisi della democrazia
 

 

L’Assemblea regionale Lombardia MR di venerdì 1 marzo 2019 a Milano avrà svolgimento, significativamente, nel 33esimo anniversario dell’omicidio del grande statista svedese, europeo ed europeista socialdemocratico Olof Palme (ucciso il 1 marzo 1986).

Saranno presenti alla riunione anche Gioele Magaldi (Presidente MR), Patrizia Scanu (Segretaria Generale MR), Gianfranco Pecoraro (Carpeoro), Paolo Mosca, Giovanni Smaldone, Michele Petrocelli, Roberto Luongo (tutti Consiglieri di Presidenza MR) e altri soci rooseveltiani residenti in sezioni italiane ed estere. Riunione aperta anche a rooseveltiani non lombardi e a cittadini non ancora rooseveltiani, ma desiderosi di avvicinarsi al Movimento Roosevelt


Rendiamo quindi noto pubblicamente che Venerdì 1 marzo 2019, a partire dalle ore 19 (sino alle 21 circa) avrà luogo un importante incontro regionale del Movimento Roosevelt Lombardia, cui sono invitati, però, anche dirigenti nazionali e dirigenti locali o semplici soci MR di altri territori. Sono inoltre benvenuti cittadini e cittadine non ancora rooseveltiani, ma interessati alla traiettoria civica, metapartitica e trasversalmente politico-culturale del MR.

L’appuntamento è fissato alle ore 19 di Venerdì 1 marzo 2019 a Milano, presso lo Studio di Daniele Poli, sito in Via Giovanni Meli n.18, zona Via Padova.

Leggi tutto: MR Lombardia: Assemblea Regionale 1 Marzo 2019 a Milano. Ricordando i 33 anni della morte di Olof...

MR Friuli Venezia Giulia: Riunione Regionale 21 Febbraio 2019

Con la presente si comunica che in data 21 febbraio 2019 si terrà la prima riunione del Gruppo Friuli VG 
La riunione è fissata alle ore 20.15 presso l'agriturismo Ai Feudi in via Venuti a Gradisca d'Isonzo.  Il luogo d'incontro sarà presso il caffè Emopoli in Piazza Unità 12 a Gradisca alle 19.45 dove sarà offerto un aperitivo.



convocazione riunione 3e7ab

"Nel segno di Olof Palme, Carlo Rosselli, Thomas Sankara e contro la crisi globale della democrazia": istituito il Comitato Organizzativo

“Nel segno di Olof Palme, Carlo Rosselli, Thomas Sankara e contro la crisi globale della democrazia” : istituito il Comitato organizzativo di questo archetipico evento rooseveltiano che ha ottenuto il patrocinio del Comune di Milano e si svolgerà venerdì 3 maggio 2019, dalle 14 alle 18 circa, presso la Sala conferenze del Museo del Risorgimento, ospitato nella splendida cornice settecentesca di Palazzo Moriggia, Via Borgonuovo 23 (zona Brera)

 

 

Siamo lieti di rendere noto alla comunità rooseveltiana, alla pubblica opinione nazionale e internazionale e alla cittadinanza milanese e lombarda nello specifico, che il Comune di Milano ha concesso il suo patrocinio al Convegno, organizzato dal metapartitico Movimento Roosevelt (www.movimentoroosevelt.com ), dal titolo “Nel segno di Olof Palme, Carlo Rosselli e Thomas Sankara e contro la crisi globale della democrazia”.

 

E non solo il Comune di Milano ha concesso il suo patrocinio all’iniziativa, ma ha anche messo a disposizione per la realizzazione dell’evento la prestigiosa Sala conferenze del Museo del Risorgimento, collocato nella splendida cornice del settecentesco Palazzo Moriggia, in Via Borgonuovo 23, zona Brera.

Leggi tutto: "Nel segno di Olof Palme, Carlo Rosselli, Thomas Sankara e contro la crisi globale della...

Non innamoratevi dei Politici, ma della Politica

salvini 9b0d2

Non innamoratevi dei Politici e non innamoratevi delle idee o delle ideologie.
Non accettate idee indotte calate dall' alto, serve sempre un tocco di sano pragmatismo, devono essere concrete altrimenti non servono a niente e le ideologie come ha sviscerato il nostro Gioele Magaldi sappiamo che nascono in precisi "cenacoli", non dal popolo, nè per il popolo, ma per indirizzarlo e controllare la sua potenziale invincibile forza!!

Non innamoratevi dei Politici, ma innamoratevi della Politica, quella con la P maiuscola, iscrivetevi al Movimento Roosevelt o al prossimo "Partito che serve all' Italia", frequenterete la migliore scuola politica d' Italia e forse d' Europa.

Non innamoratevi dei Politici, in particolare di quelli attuali o degli ultimi 20 anni. Loro passano e i problemi restano.
Non innamoratevi di quello che dicono, ma di quello che fanno e se il loro operato può essere utile anche per il futuro. Un gigante come De Gasperi avrebbe ribadito che un politicante guarda alle prossime elezioni, uno Statista alle prossime generazioni.

Ne abbiamo visti di Politici passare, fiumi di parole, entusiami alle stelle e poi la caduta. Ricordiamo Monti; per i primi mesi fu descritto e persino percepito dal Popolo come "il Salvatore della Patria". Sappiamo come ha fatto cambiare idea agli italiani in pochi mesi.

Leggi tutto: Non innamoratevi dei Politici, ma della Politica

Trivelle e Terremoti?

L'altro ieri ho colto una piccola notizia, e ve la giro perché potrebbe essere una bomba.
Si tratta di una intervista a Peter Styles, professore emerito di geofisica all’Università di Keele in Gran Bretagna, noto in Italia per essere stato presidente della Commissione ICHESE (International Commission on Hydrocarbon Exploration and Seismicity in the Emilia Region) fra il 2012 ed il 2014.
2012 Modena intensity 64956
Come qualcuno ricorderà, la Commissione ICHESE escluse qualsiasi relazione tra attività di esplorazione riguardante gli idrocarburi e l'aumento dell’attività sismica nell’area colpita dal terremoto dell’Emilia-Romagna del mese di maggio 2012.
Intervistato oggi, a 5 anni dalla chiusura dell'inchiesta, Peter Styles non è più così sicuro: lamenta fughe di notizie, pressioni da parte delle aziende titolari delle concessioni minerarie, scarsa trasparenza nelle istituzioni, e, soprattutto, denuncia che alla Commissione ICHESE è stato nascosto un fatto che forse ne avrebbe ribaltato il giudizio.
Nella seconda parte del 2011 nel sito di stoccaggio di gas naturale a Minerbio fu effettuato una sperimentazione di sovra-pressione: fu iniettato nel sottosuolo un volume di 356 milioni di metri cubi di gas, giungendo al 106% della pressione originaria di giacimento.
È solo un dubbio, pochi hanno le competenze per pronunciarsi su una vicenda così tecnica, ma dopo 27 morti e decine di miliardi di danni forse la notizia andrebbe approfondita, anche perché tocca argomenti formidabili: decisioni cruciali da prendere su basi scientifiche non definitive, analisi costi benefici probabilistiche...
Approvvigionamento energetico ad ogni costo?

                                                                         Gerardo Soncini

Studenti alla radio. Conversazione con i liceali del 2019

locandina studenti in piazza7215 c75fa


Venerdì 8 febbraio alle 18,30 a Radio 100 passi un evento radiofonico tutto da seguire per gli amici rooseveltiani. La direttrice dell'emittente radiofonica, Monica Soldano, intervista gli studenti e i Dirigenti scolastici dei licei classici romani. Sarò presente anch'io, in qualità di insegnante liceale e Segretaria generale del MR, insieme ad altri ospiti e a Paolo Mosca, in collegamento da Milano.

Leggi tutto: Studenti alla radio. Conversazione con i liceali del 2019

Grande evento europeo organizzato il 30 marzo a Londra dal Movimento Roosevelt

con Ilaria Bifarini, Danilo Broggi, Pino Cabras, Nino Galloni, Guido Grossi, Gioele Magaldi, Marco Moiso, Egidio Rangone, Antonio Maria Rinaldi, Patrizia Scanu, e Giovanni Smaldone. Si attendono altre sorprendenti e autorevoli presenze...

“Un New Deal rooseveltiano per l'Italia e l'Europa”: da Londra, il Movimento Roosevelt si prepara a lanciare un messaggio a tutti i popoli europei. Missione: difendere le istituzioni democratiche dalle ricette economiche del neoliberismo, spiegando ai cittadini che è necessario tornare a usare l’economia per fare gli interessi della collettività. Ne parleranno il 30 marzo nella metropoli inglese (capitale globale per eccellenza) politici e politologi, ma soprattutto esperti di economia, finanza e management: tra questi Ilaria Bifarini, Danilo BroggiGuido Grossi Antonio Maria Rinaldi. Accanto a loro, interverranno Nino Galloni, Vicepresidente del Movimento Roosevelt, ed Egidio Rangone, Direttore del Dipartimento Economia del MR, insieme all'onorevole Pino Cabras (deputato M5S) e ai massimi dirigenti del Movimento Roosevelt (il presidente Gioele Magaldi, il Vicepresidente Marco Moiso, la Segretaria Generale Patrizia Scanu e Giovanni Smaldone, del Consiglio di Presidenza del Movimento).

Leggi tutto: Grande evento europeo organizzato il 30 marzo a Londra dal Movimento Roosevelt

I Coordinatori regionali, regione per regione

italia mappa regioni nomi 46249




Carissimi amici rooseveltiani,


sono lieta di comunicarvi i nomi e gli indirizzi di contatto dei Coordinatori regionali, incaricati pro tempore dalla Segreteria generale, con la ratifica della Presidenza, di condurre le attività dei gruppi regionali fino all'elezione del Segretario. Ognuno di voi è invitato a mettersi in contatto con il proprio Coordinatore per partecipare alle attività locali del Movimento, che saranno supportate dall'allestimento di siti e blog regionali tutti nuovi, nei quali si potranno discutere e diffondere iniziative, problemi e criticità del territorio regionale, provinciale e cittadino. Ci saranno molte novità ne prossimi mesi e dobbiamo prepararci con impegno ed entusiasmo.
In alcune regioni sono previsti incontri a breve. Mantenetevi in contatto!

Leggi tutto: I Coordinatori regionali, regione per regione

Quale oscuro potere ha piegato anche l'ex sovranista Salvini alla teologia dell'inutile Tav Torino-Lione?

Salvini a Chiomonte 770f1

Non basterebbe neppure Dan Brown. Ci vorrebbe almeno Tolkien, per svelare – attraverso una fiaba – il mistero del Tav Torino-Lione, cioè il sortilegio nero che vuole che si spendano 20-30 miliardi per costruire quella linea ferroviaria “maledetta”. Si tratta dell'inutile e faraonico doppione della ferrovia che esiste già, e che da 150 anni collega Torino a Lione attraverso la valle di Susa e il Traforo del Fréjus, riammodernato qualche anno fa (costo, 400 milioni di euro) per consentire il transito dei treni con a bordo i Tir e anche i grandi container “navali”, della massima pezzatura. L'unico problema è che non ci sono più merci da trasportare: l'asse strategico del terzo millennio è quello che unisce Genova e Rotterdam, mentre la direttrice Torino-Lione è ormai un binario morto, dal destino segnato. Secondo la Svizzera, incaricata dall'Ue di monitorare il traffico alpino, l'attuale Torino-Modane, semideserta, potrebbe incrementare addirittura del 900% il suo volume di trasporti. E allora che bisogno c'è di scavare – da zero – un nuovo traforo, lungo 57 chilometri, di cui non esiste ancora neppure un metro?

Leggi tutto: Quale oscuro potere ha piegato anche l'ex sovranista Salvini alla teologia dell'inutile Tav...

Di Maio, Salvini e la "perfida Francia



cfa franchi 0aa17

            Negli ultimi giorni si sono succedute dichiarazioni di Salvini, Di Maio, ma anche di Conte in chiave polemica verso la Francia. La stampa main stream ha bollato queste esternazioni, a seconda delle fonti, come un polverone per nascondere le difficoltà interne o come una manovra per creare un nemico esterno a giustificazione di certe debolezze strutturali, programmatiche nonché di impedimento all’affermazione delle politiche governative. Insomma, la versione moderna della “perfida Albione”. Non si può negare che esista il pericolo concreto di un’utilizzazione in tal senso delle affermazioni suddette, ma esse forse hanno un fondamento molto meno effimero e superficiale e vanno verso un’auspicata reazione a mire espansionistiche, in senso di sfruttamento di risorse finanziarie, industriali ed economiche in generale. Si era scritto in fase di presentazione del nuovo Dipartimento (11 ottobre 2018 su FB) che i principali problemi geopolitici dell’Italia (a parte quelli inerenti alle politiche nell’Unione Europea in senso stretto) sono essenzialmente tre e collegati tra loro. Uno di questi è appunto la Francia. 

Leggi tutto: Di Maio, Salvini e la "perfida Francia

Il risiko del prezzo del petrolio

Aldo Vesnaver inizia una collaborazione con il Dipartimento Geopolitica e Difesa di MR, collaborazione che ci auguriamo divenga sempre più stretta. 
Dalla lucida e precisa anlisi emerge che il prezzo del petrolio NON sia correlato alla sua disponibilità e che questo invece sia fortemente influenzato, tramite manipolazioni delle informazioni, (come  a esempio il reale numero dei giacimenti scoperti, e "fake news")

da logiche finanziarie e geopolitiche, come spesso denunciato da MR in altri campi e discipline. 


Aldo Vesnaver ha conseguito una Laurea in Fisica ed un Dottorato di Ricerca in Geofisica presso l' Universita di Trieste. Ha lavorato come Ricercatore e Dirigente di Ricerca pressol' Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale (www.inogs.it). Ha insegnatocome Chair Professor di Geofisica Applicata alla “King Fahd University of Petroleum andMinerals” di Dhahran (Arabia Saudita) e presso il “Petroleum Institute” di Abu Dhabi(Emirati Arabi Uniti). ; Membro Onorario dell'“European Association of Geoscientists andEngineers” (www.eage.org), ed è stato co-fondatore e Presidente della “Sezione ItalianaEAGE-SEG” (www.eageseg.org).

Leggi tutto: Il risiko del prezzo del petrolio

Assemblea Regionale Lombardia MR 25 Gennaio 2019 a Milano

Assemblea regionale Lombardia MR di venerdì 25 gennaio 2019 a Milano: saranno presenti anche Gioele Magaldi (Presidente MR), Patrizia Scanu (Segretaria Generale MR), Gianfranco Pecoraro (Carpeoro), Paolo Mosca, Giovanni Smaldone, Michele Petrocelli, Roberto Luongo (tutti Consiglieri di Presidenza MR) e altri soci rooseveltiani residenti in sezioni italiane ed estere. Riunione aperta anche a rooseveltiani non lombardi e a cittadini non ancora rooseveltiani, ma desiderosi di avvicinarsi al Movimento Roosevelt




Rendiamo noto che Venerdì prossimo (dopodomani), 25 gennaio 2019, a partire dalle ore 19 (sino alle 21 circa) avrà luogo una importante riunione regionale del Movimento Roosevelt Lombardia.

L’appuntamento è fissato alle ore 19 di Venerdì 25 gennaio 2019 a Milano, presso lo Studio di Daniele Poli, sito in Via Giovanni Meli n.18, zona Via Padova.

Vista l’importanza dell’Ordine del giorno della riunione e dei temi che saranno discussi e deliberati, saranno presenti all’Assemblea regionale MR Lombardia anche il Presidente MR Gioele Magaldi, la Segretaria Generale Patrizia Scanu e i Consiglieri di Presidenza MR Gianfranco Pecoraro (Carpeoro), Paolo Mosca, Giovanni Smaldone, Michele Petrocelli, Roberto Luongo, insieme ad altri soci rooseveltiani italiani ed esteri di altri gruppi territoriali rispetto a quello lombardo..

La riunione è aperta anche a tutte quelle cittadine e a tutti quei cittadini che intendano avvicinarsi al Movimento Roosevelt (www.movimentoroosevelt.com ), iscriversi (vai su: https://blog.movimentoroosevelt.com/iscriviti-o-rinnova.html ) e condividere i nostri valori, i nostro obiettivi e le nostre rivoluzionarie iniziative civili e politico-culturali.

Leggi tutto: Assemblea Regionale Lombardia MR 25 Gennaio 2019 a Milano

Login Form

Cerca nel Blog

Archivio MASSONERIA ON AIR

Massoneria on air archivio

Massoneria on air archivio 300

Gestione Cookies

EU e-Privacy Directive

Questo sito web usa i cookie per gestire autenticazione, navigazione, e altre funzioni.
Usando questo sito, si accetta che questi files possano essere scritti sul vostro computer.

Consulta la nostra Privacy Policy

Consulta i documenti della e-Privacy Directive

Hai rifiutato di usare i cookies. Questa azione può essere riveduta.

Hai accettato che i cookies vengano scritti sul tuo computer. Questa autorizzazione può essere revocata.