Blog header
Il Blog del Movimento Roosevelt.
Spazio aperto di discussione
.

Iscrizione al Movimento Roosevelt

70,00€

Iscrizione / Rinnovo annuale (1 anno - 365 giorni dalla data dell'iscrizione) al Movimento Roosevelt. (Pagamento con PayPal o bonifico bancario).
Effettuando il pagamento con Paypal il rinnovo è automatico di anno in anno

Iscriviti al Movimento Roosevelt e fai sentire la tua voce scrivendo sul Blog!

Articoli in evidenza

Tutti gli articoli

Regime social-mediatico

Sotto il Tweet di Trump di undici ore fa campeggia il commento di regime “FALSE”.
Peccato che se si clicca sul link che collega all’articolo che sosterrebbe che l’affermazione di Trump è un falso, il link non funziona: è stato cancellato. Sostanzialmente la fake news è che il post di Trump sarebbe una fake news.

Quello che sta succedendo è molto grave. Stiamo vivendo una grande involuzione antidemocratica. Chi accusa gli altri (Trump in particolare) di essere un pericoloso dittatore è colui che censura. Chi dice di voler garantire istituzioni democratiche (Unione europea) le svuota di democrazia sostanziale (unico Parlamento al mondo senza potere legislativo). Chi si dice per la libertà di espressione, come una finta sinistra conservatrice e antidemocratica, oggi accetta la censura di società private ai danni di coloro di cui non condividono le idee politiche. Chi dice di voler portare ristoro economico a famiglie, imprese, artigiani e professionisti, continua a indebitare la collettività a favore della grandissima finanza (o a tassare la classe media) invece di cambiare sistema economico.

Accendiamo il cervello e diciamo no alle manipolazioni mediatiche, diciamo no ai trucchi dialettici. Distinguiano tra sostanza e narrativa.

Purtroppo, il sistema mediatico non è più attendibile. I media non sono più un veicolo di informazioni. Da veicolo si sono eretti a giudici, censori e imbonitori.

Il sistema mediatico continua a screditare, attaccare, commentare e denigrare TUTTI coloro che si fanno portavoce di un pensiero difforme da quello del neoliberismo di regime.

Non importa se si sia contro Trump o pro Trump.
Non si può accettare che il Presidente eletto della prima delle nazioni del mondo libero venga sistematicamente screditato da SOCIETÀ PRIVATE, con interessi privati e che oramai non rispondono né alle leggi nazionali né agli accordi internazionali (Articolo 19 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani: Ogni individuo ha diritto alla libertà di opinione e di espressione incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere.)

Prepariamoci a lottare. La democrazia è in pericolo.


 Immagine qui https://www.facebook.com/1290253216/posts/10224780044070349/?d=n

Marco Moiso
Vixepresidente MR

Gioele Magaldi: Natale "negato". Il fascismo è quello che ci priva delle libertà

Magaldi: un vero scandalo il silenzio della Chiesa di fronte al Natale "negato". Preoccupa la rassegnazione generale di fronte a un fascismo strisciante, che ci priva delle liberta'


Il presidente del Movimento Roosevelt: abbiamo davanti mesi durissimi, forse anni. E' indispensabile reagire all'autoritarismo indotto dal Covid, che potrebbe anche non finire mai. A meno che non insorgano i cittadini, anche con la Milizia Rooseveltiana


«E' davvero scandaloso il silenzio con cui la Chiesa cattolica ha accolto le ultime disposizioni del governo, che mortificano anche il Natale: niente messa di mezzanotte, sarà vietato persino raggiungere i propri cari per abbracciarli». Giole Magaldi, presidente del Movimento Roosevelt, protesta: «Quanto sta accadendo è inammissibile. Si continua a voler isolare e deprimere gli italiani, mentre l'economia crolla, con il pretesto di un virus che non sarà certo il "coprifuoco" a estinguere». Di questo passo la "pandemia di paura" «potrebbe durare ancora mesi, forse anni, se non si accetta di dire la verità: e cioè che il Covid è un problema serio, ma affrontabile in modo razionale con le opportune terapie, senza inutili allarmismi».

Leggi tutto: Gioele Magaldi: Natale "negato". Il fascismo è quello che ci priva delle libertà

Designata la Yellen a Segretario del Tesoro

Lasciamoci Trump alle spalle;
potrà cimentarsi nel ruolo di leader dell’opposizione (e magari presentarsi alle prossime elezioni in ticket con Robert F. Kennedy Junior per mettere i democratici definitivamente davanti alle proprie incoerenze).

Pensiamo a Biden.

Mesi fa, Gioele Magaldi spiegava come la partita per la Presidenza U.S.A. fosse stata vinta: entrambi i cavalli in corsa si erano impegnati ad affrontare la sfida di questo secolo: il paradigma economico e quindi i rapporti con la Cina e con l’Europa.

Entrambi i candidati presentavano luci (l’impegno sui punti appena enunciati) ed ombre : da una parte l’appoggio del conservatorismo becero di suprematisti e fondamentalisti cattolici, dall’altra l’appoggio di parte di quelle élite tentacolari in sofferenza che vanno combattute (sistema mediatico, industria farmacologica etc).

Nella partenza censoria di Biden e dei suoi amici (molti sono i fili che lo tirano, da diverse parti) in molti si sono domandati dove andare a cercare segni concreti degli aspetti positivi che avrebbero dovuto caratterizzare questa amministrazione.

Comincia giusto ora - in questi giorni agli occhi dei più - a delinearsi la parte positiva della futura, oramai probabilissima, amministrazione Biden, con la designazione al Tesoro di Janet Yellen: economista “liberal” di spicco, Professore Emerito alla Berkeley University, alla University of California e alla Haas Business School (non certo alla University of Chicago), già Chair della Federal Reserve con Obama e Trump (ricordo che mentre l’amministrazione Obama era a tratti invisibile e a tratti pessima in questioni di geopolitica, fu proprio sul fronte economico interno che quella amministrazione si mosse bene, portando gli USA velocemente fuori dalla crisi del 2008. Dal 2010 la Yellen è passata da membro del board della Fed a Vice-Chair della Fed e poi a Chair della Fed).

Proprio la Yellen, dalla Federal Reserve citò la famosa frase: “Nonostante lavoriamo tramite i mercati finanziari, il nostro obiettivo non è aiutare Wall Street, ma l’economia reale”

“Although we work through financial markets, our goal is to help Main Street, not Wall Street. By keeping interest rates low, we are trying to make homes more affordable and revive the housing market. We are trying to make it cheaper for businesses to build, expand, and hire,”

Marco Moiso
Vicepresidente del Movimento Roosevelt 

https://www.google.co.uk/amp/s/www.washingtonpost.com/business/2020/11/27/first-female-treasury-secretary-janet-yellen-nomination/%3foutputType=amp

Ged in Pillole

https://youtu.be/OG7HPYB_k4I

Si prosegue la disamina dei principali fatti internazionali . Conduce Emilio Ciardiello con Alessandro Loreto, Ruben Giavitto, Pietro Beltrame ed Edoardo Vaccaretti Gli argomenti di oggi: GUERRE E (IMPROBABILI) PACI ETIOPIA: BOMBA A TEMPO CAUCASO: FU VERA PACE? AMERICA LATINA: VOGLIA DI DEMOCRAZIA ------------------------------------- Per iscriversi al nostro canale Telegram e non perdere nemmeno una notifica clicca qui: 👇👇👇 👉👉👉 https://t.me/MRTVitalia 👈👈👈 Sito ufficiale MRTV clicca qui: 👇👇👇 👉👉👉 https://www.mrtv.it/ 👈👈👈

GED PILLOLE 2e52f

Translate

Login Form

Cerca nel Blog

Archivio Video Gioele Magaldi

Massoneria on air archivio

Massoneria on air archivio 300

Massoneria on air archivio 300