Blog header
Il Blog del Movimento Roosevelt.
Spazio aperto di discussione
.

Iscrizione al Movimento Roosevelt

70,00€

Iscrizione / Rinnovo annuale (1 anno - 365 giorni dalla data dell'iscrizione) al Movimento Roosevelt. (Pagamento con PayPal o bonifico bancario).
Effettuando il pagamento con Paypal il rinnovo è automatico di anno in anno

Iscriviti al Movimento Roosevelt e fai sentire la tua voce scrivendo sul Blog!

Articoli in evidenza

Tutti gli articoli

IL MAGO DI OZ È SVELATO

IL MAGO DI OZ È SVELATO

Von der Leyen: "Coronabond solo uno slogan, giusti i dubbi di Berlino"

L' Unione europea "non lavora" su obbligazioni comuni dell'eurozona per affrontare l'emergenza coronavirus, i cosiddetti 'coronabond'.

Una parola che "è uno slogan".

È guerra! Mettiamoci bene in mente che siamo di fronte ad una chance, un ultima possibilità di creare l'Unione Europea dei popoli e spazzare via la Dis-Unione Matrigna e antidemocratica.

Democrazia è una parola spesso usata per riempirsi la bocca senza vedere che sotto il naso va in scena la sua dipartita; si le decisioni, quelle che davvero contano e fanno il destino di milioni di persone, non sono democratiche.

Chi di noi ha votato la Ursula?
Certo si vota chi siederà al Parlamento Europeo, un bel salone di sedie blu acceso che ha un potere decisionale e dunque democratico pari ad un neonato di poche ore!
Occorre ridare forza democratica alla politica, questa è democrazia, rappresentanza decisionale!

Cara Ursula il castello di carta sta crollando e te e i tuoi mandanti rimarrete soli e sconfitti!

Il caos ha reso nudo il paradigma, e se un passeggero di "lusso" del Britannia nel 1992 come il drago Draghi ha fatto mea culpa è proprio l'ora del nuovo mondo!

Adesso c'è bisogno di tutto il fuoco che solo Draghi può avere per rendere in cenere il Mago di OZ (di Bruxelles), e far nascere L'Unione Europea dei Popoli Sovrani.

Buona Lotta!

Gianluca Felicini
Segr. Dipartimento Lavoro e Welfare
Movimento Roosevelt

Speciale Wuhan: Coronavirus tra misteri, dubbi e smentite

Speciale Whuan 92315 250c4

Speciale del Movimento Roosevelt sul laboratorio di Wuhan.

Il Coronavirus può essere un prodotto da laboratorio? 
Dopo una serie di agghiaccianti ipotesi lanciate e poi smentite dalla stessa RAI, molti dubbi rimangono aperti.

Aspettando i risultati delle dovute investigazioni che sono già in corso, alcuni dirigenti del Movimento Roosevelt si incontrano per discutere della questione, partendo da punti di vista differenti.

In questo speciale, si discuterà di fatti, opinioni, e deduzioni, oltre che del metodo investigativo che deve essere usato in situazioni come questa.

Lo speciale andrà in onda live su YouTube : https://www.youtube.com/watch?v=WnOkQ-oeM5o
e sul gruppo Movimento Roosevelt Italia: https://www.facebook.com/groups/MovimentoRoosevelt.ITALIA.GruppoUfficiale/

 

Nino Galloni: possiamo superare la scarsità. Soluzione di Trump o di Draghi?

Nino Galloni: possiamo superare la scarsità

Oltre all'emergenza sanitaria, e a quella democratica, comincia ad essere chiara anche l'emergenza economica.
Per superare la crisi, bisogna pensare a modelli economici nuovi e al mondo che si potrà creare alla fine della crisi stessa.

L'opportunità è chiara: superare la scarsità.

In questo video, Nino Galloni, Vicepresidente del Movimento Roosevelt, parla con Marco Moiso, anch'egli Vicepresidente del Movimento Roosevelt.

Dopo aver discusso l'operazione di Trump riguardo la Fed e il Tesoro Americani, Galloni descrive la strategia che si potrebbe portare avanti in Europa.
Il momento è epocale. Si può fare un salto di paradigma economico.

Si può superare la scarsità.

https://www.youtube.com/watch?v=Y2Nqbn0jKkQ&feature=youtu.be&fbclid=IwAR00JvHFmn0Ne5FP1w-IXusxbe0rs_AjcJ86kIaGb05UyKXwrEGRCk9egm8

Vita in quarantena: come viene vissuta in diverse parti del mondo

La vita in quarantena: come viene vissuta in diverse parti del mondo

Come viene vissuta la quarantena in diverse parti del mondo?

Qual'è la differenza nelle limitazioni?

Alcuni rooseveltiani residenti in diverse parti del mondo si incontrano su Youtube per discutere di come la società internazionale, e quella italiana, stanno reagendo di fronte alle restrizioni sulla libertà imposte a causa di Covid-19.

https://www.youtube.com/watch?v=DRCiv8pazHM

Draghi: la dichiarata conversione, il presente e le aspettative per il futuro

Draghi: la dichiarata conversione, il presente e le aspettative per il futuro

Gioele Magaldi, Presidente del Movimento Roosevelt, mesi addietro, ha reso pubblico il riposizionamento di Mario Draghi nel back office del potere. Si attendevano conferme e gesti che ora sono evidenti. Eppure, questi devono essere solo i primi passi.

Se Draghi sta davvero giocando, ci aspettiamo cambiamenti radicali e sistemici.

https://www.youtube.com/watch?v=Pi_395EBk6g&fbclid=IwAR3qhzA0UAJeaapN9LijJ_z1QNhWo6F7f1h-GDx-vua0kddGJxou37avEMY

Irini. E' veramente una missioneutile o non facciamo altro che aggravare la situazione?

Bergamini 1 03fe3Le vicende estere proseguono, anche se siamo tutti distratti dal disastro che si consuma in casa nostra. E' partita un'altra inutile missione navale europea al largo delle coste libiche, la IRINI, che prende il posto di Sophia. Perché inutile? Perché dovrebbe far rispettare l'embargo delle armi verso la Libia. Ma così si favorirebbe Haftar, che di fatto è l'aggressore, a detrimento del legittimo governo di Tripoli, poiché Tripoli riceve i rifornimenti prevalentemente via mare (Turchia) mentre Haftar prevalentemente per via terrestre attraverso il confine egiziano. In questo modo non si fa altro che incentivare Haftar nella sua aggressività. Per effettuare un vero embargo bisognerebbe controllare anche i confini terrestri della Libia con Egitto, Sudan e Ciad, almeno. E poi, se, come già accaduto, le navi con le armi fossero scortate dalle fregate turche che faremo? Saremo capaci di fermarle anche con le armi rischiando una guerra navale, poi specialmente ora che probabilmente una parte delle flotte è in quarantena per il virus?

Leggi tutto: Irini. E' veramente una missioneutile o non facciamo altro che aggravare la situazione?

Marco Moiso: Conte inadeguato e impreparato. Bisogna pensare alle persone.

Conte: inadeguato e impreparato. Bisogna pensare alle persone.

Oltre all'emergenza sanitaria, e a quella democratica, si cominciano a sentire gli effetti dell'emergenza economica.

Conte non è l'uomo adatto per traghettare l'Italia, e tantomeno l'Europa, fuori dalla crisi.

Questo è il momento del bisogno. Le persone hanno bisogno che lo Stato ci sia. Lo Stato ci deve essere.

https://www.youtube.com/watch?v=PputeSF2kG4&fbclid=IwAR2rOWuXB81ixxwQeFR9JhrPyBMJgLbx96TTm4U-FgUrAT6_XVVGpy9oMcc

Salotto Rooseveltiano n.4: Siamo ancora in Democrazia?

Siamo ancora in Democrazia? Salotto Rooseveltiano n.4

Oltre all'emergenza sanitaria ed economica, in questi giorni si parla anche di emergenza democratica.

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, da primus inter pares si sta arrogando poteri da dominus?

Ha accentrato troppi poteri nelle sue mani? È costituzionalmente accettabile quello che sta facendo?

A queste domande proveranno a dare risposta Pierluigi Winkler (Segretario del Dipartimento Giustizia del Movimento Roosevelt), Roberto Hechich (Segretario del Dipartimento Geopolitica e Difesa del Movimento Roosevelt, e Gioele Magaldi (Presidente del Movimento Roosevelt).


https://www.youtube.com/watch?v=T3tMYinmsk4

CORONA VIRUS-COVID 19: UN PO’ DI STATISTICHE RAZIONALI E UNA GRANDE OPPORTUNITA’ DI CAMBIAMENTO

di Daniele Cavaleiro, Vicepresidente del Movimento Roosevelt

In questo difficile momento voglio prima di tutto esprimere la mia vicinanza a tutti quei rooseveltiani/e e a tutte quelle persone, in ogni angolo del globo, che oggi si trovino ad affrontare difficoltà sanitarie, sociali ed economiche inimmaginabili. Voglio però anche fare un po’ di chiarezza, esprimendo il mio modestissimo parere, rispetto a quello che tutti noi oggi siamo costretti ad affrontare, l’emergenza COVID-19.

Primo fra tutti il tema salute. Questo Coronavirus ormai ci sta terrorizzando: ci dicono di non preoccuparci, ma allo stesso tempo ci chiudono in casa. Ci viene detto che la maggior parte dei decessi sono dovuti ad un aggravarsi del quadro clinico già complicato, e che le persone a maggior rischio sono gli over 60. Questo che significa, che se muoiono i nostri genitori oppure i nostri nonni non è un problema? Per cercare di capire meglio ciò di cui si parla, credo che sia utile riportare di seguito i dati relativi alle morti per influenza e polmonite in Italia nel 2017 (Fonte: ISTAT) ed i dati aggiornati al 25-03-2020 relativi ai morti da COVID-19 (Fonte: Jonhs Hopkins University)

Leggi tutto: CORONA VIRUS-COVID 19: UN PO’ DI STATISTICHE RAZIONALI E UNA GRANDE OPPORTUNITA’ DI CAMBIAMENTO