Blog header

0
0
0
s2sdefault
Il presidente del Movimento Roosevelt: Bce e Fmi sposano Mmt ed eurobond? Non c'è da fidarsi, se i signori dell'austerity smentiscono di colpo la loro stessa storia. A meno che non sia un messaggio per la massoneria progressista, che attende il crollo del loro sistema.

Mario Draghi evoca la Modern Money Theory fondata sull'emissione di moneta a costo zero per rilanciare l'economia, mentre la sua erede al vertice della Bce – Christine Lagarde, presidente uscente del Fmi – parla addirittura degli eurobond, che metterebbero fine all'incubo dello spread. "Non mi fido: sia Draghi che la Lagarde sono due massoni reazionari e neoaristocratici, protagonisti di questa infinita stagione di rigore economico imposto "teologicamente" dal credo neoliberista", afferma Gioele Magaldi, presidente del Movimento Roosevelt. "Lo stesso Juncker, all'inizio del suo mandato alla Commissione Ue, aveva citato addirittura Marx riconoscendo le sofferenze sociali degli europei colpiti dall'austerity: a volte, una frase ad effetto (che poi resta senza seguito) serve a dare l'impressione che il potere capisca il popolo. Ma è un inganno, se poi la situazione non cambia".

Esponente del circuito massonico progressista internazionale e autore del saggio "Massoni" (Chiarelettere, 2014), Magaldi accusa le superlogge neo-oligarchiche di aver congelato l'economia col pretesto (inesistente) della scarsità di moneta: "Il mondo globalizzato è ricchissimo, ma la moneta viene dosata col contagocce da chi la detiene, per ricattare popoli e Stati: così si impone una rigida disciplina di bilancio, che costringe i governi a tagliare la spesa sociale, a rinunciare agli investimenti e ad alzare le tasse". Ora invece Draghi, "massimo artefice del rigore europeo", parla della Mmt, teoria monetaria che prescrive un larghissima immissione di valuta a costo zero: "E' l'esatto contrario dell'austerity finora predicata e attuata". Domanda: "Perché Draghi smentisce la sua stessa storia e lo fa proprio ora, che sta per lasciare la Bce? Sarebbe stato ben più credibile se una simile politica l'avesse proposta e praticata quand'era nel pieno esercizio dei suoi poteri"

Lo stesso dicasi per Christine Lagarde, che si appresta a succedergli: fino a ieri, la super-tecnocrate francese è stata una spietata interprete del rigore (come la Grecia ben ricorda). E ora dichiara che all'economia europea servirebbero gli eurobond? Sarebbero titoli di Stato unici per tutta l'Ue, che cancellerebbero di colpo il ricatto dello spread. "E' anche possibile – ammette Magaldi – che lei e Draghi stiano lanciando precisi messaggi alla massoneria progressista, che è certa del crollo imminente del loro sistema neoliberista. Non sarebbe la prima volta – aggiunge Magaldi – che un massone di potere cambia idea radicalmente, pentendosi del suo operato. Nel qual caso – conclude – saremmo ben lieti di aprire un dialogo con Mario Draghi e Christine Lagarde", a patto che il loro drastico cambio di posizione, appunto, "non si limiti alle parole".
 


UFFICIO STAMPA MOVIMENTO ROOSEVELT (www.movimentoroosevelt.com)
Alessio Altieri
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Mobile: +39.3396422626



(Articolo del 28 settembre 2019)

Commenti   

0 # popolo o ottriatobeppe pal 2019-09-30 16:21
se le opinioni son accette.
vi ho già scritto in proposito. Qui articolato un po' diversamente.
Il dibattito (ora meno evidente) sulla fine del capitalismo presupponeva due soluzioni: la prima l’intervento regolatore delle cd “sinistre” la seconda senza quell’intervento è che al capitalismo sarebbe seguito qualcosa ancora di più brutto (e forse può aiutare il passaggio al capitalismo finanziario). Del resto un postulato della cd Legge di Murphy lo conferma: “lasciate a sé stesse le cose vanno di male in peggio”.
Fassina era uno interno al PD ed ha ritrattato totalmente le sue idee su fiscal compact etc..
Lo fa pubblicamente e ripetutamente sostenendo che si deve tornare a fare politica, che la politica è al di sopra e/o regolatore della economia.
Draghi e Lagarde pecorelle smarrite che ritornano nel recinto del buon pastore?
Costoro sono Proconsoli, sovranazionali ma sempre proconsoli.
Personalmente non lo penso. Silenzio Veritiero… è quando una menzogna, anche planetaria e ad essa si riferisce, è portata a processo giusto e i portatori di tale menzogna sono perduti e ridotti appunto al “silenzio veritiero”. Kol Nidrei … è lo spergiuro di chi promette anche a dio di non fare cose malvage nell’anno a venire cose che invece farà con la garanzia del perdono divino.
Quindi io credo che il primo l’abbia fatto a fine mandato (ovvero ha reso pubblico ciò che aveva giurato a inizio mandato) la seconda lo fa ad inizio mandato.
Seconda ipotesi
Borghi ebbe a dire un paio di mesi fa Se ci sarà una caduta dell’euro sarà per uno smantellamento dall’alto, da parte delle monete più forti.
scenarieconomici.it/.../
Che l’euro cadrà, una volta esaurita la funzione (e che tale funzione sia sempre più prossima al capolinea lo dicono loro stessi e voi le riportate), era già scritto nei piani mondialisti.
Che cada senza che nessuno l’abbia spinta a cadere questo era impredicibile per i mondialisti che così possono tirare un sospiro di sollievo “tutto è andato nei migliori dei modi, tutto ha un fine per il miglior mondo possibile”.
Ma dato che cadere o smantellato avverrà che a farlo sia lo stesso che la imposto è lo stesso che dire che a giudicare la mafia sia un mafioso.
Infatti, se a “smantellare” l’euro saranno i “mondialisti” essi dovranno pur dire perché la moneta da loro imposta, e osannata come la panacea delle economie, improvvisamente non è più migliore. Dovranno dire cioè che ha causato austerità e morte (si pensi alla Grecia, su cui alcuni di loro piangono come coccodrilli) e nel momento stesso che lo dicono le genti che hanno subito austerità capiranno…altro che se capiranno (sempre che il popolo sia centrale a qualsiasi cambiamento, senza popolo si ha solo ottriato).
Quindi, pensano i “mondialisti”, meglio passare per sconfitti e che qualcuno diventi eroe
(in un caso e nell’altro il “banco vince”). Hanno sperato in rivolte e in Salvini… ma forse non hanno dato sufficienti garanzie.
In ogni caso se fosse autentica e genuina la loro caduta sulla via di Tarso c’è da valutare la cit. Legge di Murphy… e valutare bene cosa c’è veramente dentro il cavallo di Troia degli eurobond.
Perché la via è uscire dalla gabbia del debito inestinguibile.
saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscrizione al Movimento Roosevelt

50,00€

Iscrizione / Rinnovo annuale (1 anno - 365 giorni dalla data dell'iscrizione) al Movimento Roosevelt. (Pagamento con PayPal o bonifico bancario).
Effettuando il pagamento con Paypal il rinnovo è automatico di anno in anno

Iscriviti al Movimento Roosevelt e fai sentire la tua voce scrivendo sul Blog!

Login Form

Cerca nel Blog

Archivio MASSONERIA ON AIR

Massoneria on air archivio

Massoneria on air archivio 300

Gestione Cookies

EU e-Privacy Directive

Questo sito web usa i cookie per gestire autenticazione, navigazione, e altre funzioni.
Usando questo sito, si accetta che questi files possano essere scritti sul vostro computer.

Consulta la nostra Privacy Policy

Consulta i documenti della e-Privacy Directive

Hai rifiutato di usare i cookies. Questa azione può essere riveduta.

Hai accettato che i cookies vengano scritti sul tuo computer. Questa autorizzazione può essere revocata.