Blog header

Conosci te stesso: nuovo format sperimentale di riflessione socio-politica(4°Video). A cura di Francesco Coni

Conosci te stesso(così è se gli pare): spazio sperimentale di riflessione socio-politica (4° Video) - A cura di Francesco Coni 
Copertina Puntata 04 f5273

Leggi tutto: Conosci te stesso: nuovo format sperimentale di riflessione socio-politica(4°Video). A cura di...

Gioele Magaldi: stop a nuovi lockdown. Draghi intervenga.

Magaldi: follia parlare di nuovi lockdown, utili solo ai nemici dell'Italia. Draghi metta il bavaglio a Speranza e Ricciardi. Stiano in campana anche Arcuri e i tecnici del Cts


Il presidente del Movimento Roosevelt: il ministro della salute è stato mantenuto al suo posto per un fatto carità di cristiana e massonica, oltre che per lasciare a Leu un minimo di visibilità. Sottinteso: Speranza doveva cambiare rotta. Invece si è reso subito protagonista di una grana, la chiusura dello sci, senza neppure capire che probabilmente l'input è venuto da chi intende colpire Draghi perché sa perfettamente che ha intenzione di risollevare il paese


«Insieme al suo consulente Walter Ricciardi, il ministro Roberto Speranza è riuscito subito a creare una grana a Draghi (la mancata apertura degli impianti sciistici), prima ancora che il premier avesse il tempo di esporre il suo programma alle Camere». Protesta Gioele Magaldi, presidente del Movimento Roosevelt ed esponente del circuito massonico progressista: «Il "fratello" Draghi si ritenga sollecitato a mettere la museruola, a quei due: una bella mascherina permanente, così almeno Ricciardi e Speranza non diranno più cazzate». Lo stesso Magaldi spiega che il governo di Mario Draghi, massone tornato tra le file progressiste, come «esecutivo d'emergenza e di unità nazionale» rappresenta «un'operazione massonica di alto profilo sovranazionale: tecnici come Colao e come gli stessi Garofoli e Franco, ieri vicini al Draghi neoliberista, oggi sono impegnati a servire la svolta post-keynesiana dell'ex presidente della Bce, destinata a fare dell'Italia un vettore decisivo per cambiare l'Europa in senso democratico. Un piano condiviso anche dai ministri politici, per coinvolgere il Parlamento (in modo trasversale) in questa storica conversione».

Leggi tutto: Gioele Magaldi: stop a nuovi lockdown. Draghi intervenga.

Draghi e le macerie della bancarotta politica italiana

Mario Draghi al Quirinale 41339

La riapparizione dello spettrale Roberto Speranza, confermato ministro del Covid, getta nello sconforto chiunque avesse confidato in un taglio netto e anche estetico, da parte del commissario Draghi, all'intera narrazione funereo-farlocca del grande terrore, alla quale l'inconsistente "Giuseppi" aveva appeso la sua stessa sopravvivenza politica, sequestrando l'Italia per un anno intero grazie a un'interpretazione molto "smart" della stessa Carta costituzionale. Sarà il governo del presidente della Repubblica, si affrettarono a precisare gli aedi ufficiali della verità, quelli che ormai truccano da notizie le opinioni e le trasformano in dogmi di fede. Sono loro, i declamatori cartacei e televisivi, ad aver finto di vedere uno statista, nel 2020 a Palazzo Chigi. E sono gli stessi che, nel giro di 48 ore, hanno licenziato senza rimpianti il grande statista per prostrarsi ai piedi del nuovo principe, un realtà antico, percependolo come il vero uomo del destino, cioè del grande potere finanziario che manovra l'Ue, appositamente creata come strumento di dominio tecnocratico, post-democratico, ispirato da una divinità ineffabile come quella per cui lavorano i pochissimi che si giocano il mondo a dadi, tollerando quel che resta della politica elettiva.

Leggi tutto: Draghi e le macerie della bancarotta politica italiana

Ribelli: Dati, informazioni e media. La lezione della pandemia. 6a puntata - A cura di Monica Soldano

Ribelli (6a puntata). Dati, informazioni e media: la lezione della pandemia - A Cura di Monica SoldanoRibelli6 e9ed2

Leggi tutto: Ribelli: Dati, informazioni e media. La lezione della pandemia. 6a puntata - A cura di Monica...

Serata disobbediente nel nome di Giordano Bruno (con cena al ristorante) "per aiutare il governo Draghi" a mettere fine allo stato d'assedio, inutile contro il Covid

Serata disobbediente nel nome di Giordano Bruno (con cena al ristorante) "per aiutare il governo Draghi" a mettere fine allo stato d'assedio, inutile contro il Covid


Il Movimento Roosevelt si appresta a violare il coprifuoco il 17 febbraio a Roma: appuntamento a Campo dei Fiori con la Milizia Rooseveltiana. Magaldi: il nuovo governo smentisca gli imbecilli che vorrebbero prolungare le catastrofiche restrizioni fino al 5 marzo e oltre

Stop alle restrizioni, locali riaperti e fine del coprifuoco. Lo chiede il Movimento Roosevelt, scegliendo data e luogo altamente simbolici: il 17 febbraio, anniversario del martirio di Giordano Bruno, in piazza Campo dei Fiori a Roma esordirà la Milizia Rooseveltiana. Un sit-in di protesta, dalle ore 22.45, in aperta violazione del divieto di circolazione serale. Non solo: alcuni militanti saranno reduci dalla cena organizzata alle ore 20 al ristorante “Habitué”, in via dei Gordiani 22, per contestare il decreto che ancora costringe i locali a restare chiusi dopo le ore 18. «Si tratta di misure incostituzionali, devastanti per l'economia italiana e completamente inutili sul piano dell'emergenza sanitaria Covid», dichiara il presidente, Gioele Magaldi, nel presentare la "Serata Rooseveltiana Disobbediente per aiutare il Governo Draghi".

Leggi tutto: Serata disobbediente nel nome di Giordano Bruno (con cena al ristorante) "per aiutare il governo...

17 febbraio 2021. Serata Rooseveltiana Disobbediente per aiutare il Governo Draghi

17 febbraio 2021. Serata Rooseveltiana Disobbediente per aiutare il Governo Draghi


Con la seguente nota comunicativa, la Presidenza del Movimento Roosevelt invita i soci rooseveltiani (di qualunque provenienza) a partecipare alla ‘Serata Rooseveltiana’ di mercoledì 17 febbraio 2021.

L’invito è rivolto anche a cittadini non rooseveltiani:

Mercoledì 17 febbraio 2021 (mercoledì prossimo), a Roma, appuntamento alle ore 20 presso il Ristorante “Habitué” in Via dei Gordiani 22 e poi alle 22:45 in Campo dei Fiori, sotto la statua di Giordano Bruno (campione della ‘libertà di pensiero e azione’), per stimolare pacificamente- disobbedendo al divieto di cenare fuori la sera e violando l’incostituzionale coprifuoco delle 22- il Governo Draghi a ripristinare la libertà di circolazione e a favorire la ripresa di un minimo di attività sociali ed economiche di base, fondamentali per la riscossa complessiva di un Paese in ginocchio materialmente, moralmente e psicologicamente. Non ci interessa che il nuovo esecutivo ristabilisca sin dal 16 febbraio la libertà di spostamento tra regioni ed altre facoltà dei cittadini, perché preferiamo avere la possibilità di ‘trasgredire’, il 17 febbraio, alle norme liberticide di cui molti imbecilli chiedono il prolungamento sino al 5 marzo e magari anche oltre questa data. Un folle prolungamento, chiesto a gran voce (da diversi soggetti che hanno pessimamente gestito l’emergenza Covid), nonostante le inquietanti evidenze che emergono da queste informative: https://www.affaritaliani.it/coronavirus/covid-i-dati-smentiscono-la-strategia-del-lockdown-del-vaccino-722371.html?refresh_ce e https://www.libreidee.org/2021/02/germania-choc-dati-gonfiati-per-creare-il-terrore-covid/

Inoltre, il nuovo Governo avrà tempo, sino ai primi di marzo, di annullare in piena consapevolezza tutta una serie di restrizioni e divieti contrari alla Costituzione, inefficaci sul piano sanitario e devastanti per l’economia e l’armonia sociale. Mentre una decisione in tal senso presa in questi giorni di transizione da un esecutivo all’altro non avrebbe appropriati tempi e modi per essere rivendicata e illustrata ai cittadini nella giusta prospettiva.

Leggi tutto: 17 febbraio 2021. Serata Rooseveltiana Disobbediente per aiutare il Governo Draghi

Stampa & Omissis con Marco Ludovico: Rassegna Stampa del 12 Febbraio 2021

C'era una volta, nel regno di Rousseau un Conte, un Grillo e dei Draghi...E vissero tutti...? - RASSEGNA STAMPA DEL 12.02.21 Con Marco Ludovico  - Stampa & Omissis - MRTVFavola 16dfb

Leggi tutto: Stampa & Omissis con Marco Ludovico: Rassegna Stampa del 12 Febbraio 2021

Dip. Geopolitica e Difesa (GED) MR - GED In Pillole: Iveco DVD La penetrazione cinese; F-35: il Calimero che tutti vogliono; La geopolitica dello spazio

Iveco DVD La penetrazione cinese; F-35: il Calimero che tutti vogliono; La geopolitica dello spazio - GED IN PILLOLE - GED N.32CENTAURO TMBH c440c

Leggi tutto: Dip. Geopolitica e Difesa (GED) MR - GED In Pillole: Iveco DVD La penetrazione cinese; F-35: il...

Lottare perchè Iveco resti italiana: Appello del MR al governo Draghi e Petizione su Change.org

Salviamo l'Iveco, cioè la dignità dell'Italia: guai se il marchio finisce in Cina. Appello del Movimento Roosevelt al governo Draghi: fermi lo scempio del made in Italy

 

Marco Ludovico: imbarazzante che a tentare di liberarsi di un'azienda modello, strategica per il paese, sia l'ex Fiat-Fca, storicamente finanziata dallo Stato. Oggi la holding paga le tasse a Londra e ha appena intascato 6,5 miliardi da Conte per confluire in Stellantis. In gioco migliaia di posti di lavoro: si impegni Cdp, lottando perché Iveco resti italiana.

 

Giù le mani dall'Iveco: guai se finisce alla Cina anche l'azienda leader del trasporto pesante. L'Iveco è tutt'altro che decotta: è strategica anche per l'esercito italiano e i bus elettrici del futuro. «E quindi: è necessario che lo Stato italiano intervenga, per evitare che sia ceduta», dice Marco Ludovico, dirigente del Movimento Roosevelt, che si appresta a presentare il caso-Iveco al governo Draghi, dopo aver lanciato una raccolta di firme su "Change.org". «Gli stabilimenti Iveco - ricorda Ludovico - danno lavoro a migliaia di persone nei territori di Brescia, Bolzano, Suzzara e Piacenza, oltre ad alimentare l'economia dell’indotto automobilistico in tutta Italia». La proposta: far entrare Cassa Depositi e Prestisti nel capitale di Iveco e poi anche nella holding Stellantis, cui l'ex Fiat ha ceduto il comando, dopo aver incassato dal governo Conte 6,5 miliardi di euro, concessi per la crisi Covid.

Leggi tutto: Lottare perchè Iveco resti italiana: Appello del MR al governo Draghi e Petizione su Change.org

Conosci te stesso: nuovo format sperimentale di riflessione socio-politica(3°Video). A cura di Francesco Coni

Conosci te stesso(così è se gli pare): spazio sperimentale di riflessione socio-politica (3° Video) - A cura di Francesco Coni Copertina Puntata 03 aaceb

Leggi tutto: Conosci te stesso: nuovo format sperimentale di riflessione socio-politica(3°Video). A cura di...

Gioele Magaldi: Draghi vuole essere la svolta social-liberale per l'Italia e l'Europa. Un pericolo per il sistema.

Magaldi: il mondo guarda a Draghi perché sa benissimo che vuol far entrare l'Italia nella storia, fino a far cambiare segno all'Europa cancellando per sempre l'austerity

Il presidente del Movimento Roosevelt: la portata del cambiamento sarà tale da esporre in modo forse anche pericoloso l'ex presidente della Bce, riconvertitosi alla causa social-liberale delle sue origini progressiste e post-keynesiane. Al futuro governo intanto chiediamo la fine delle immediate restrizioni-Covid e, da subito, un forte impegno per evitare che l'Iveco finisca ai cinesi

«L'Italia, l'Europa e persino il mondo attendono parole nuove: chi saprà interpretarle senza deludere sarà protagonista nella storia, a partire da questo momento». Gioele Magaldi, presidente del Movimento Roosevelt ed esponente di primo piano in Italia del circuito massonico progressista sovranazionale, chiarisce il senso post-keynesiano della missione di Mario Draghi a Palazzo Chigi: «E' ridicolo temere che Draghi si finga tornato ai lidi keynesiani solo per raggirarci, facendo poi rispuntare il grugno del vecchio neoliberista neoaristocratico. Davvero gli converrebbe? No: sarebbe anche molto brutto, per la sua biografia e per i posteri - e Mario Draghi ci tiene, al giudizio della storia».

Leggi tutto: Gioele Magaldi: Draghi vuole essere la svolta social-liberale per l'Italia e l'Europa. Un pericolo...

Dip. Università e Ricerca MR - Rubrica Scienze, Polis e Pianeta: La fisica delle armi

La fisica delle armi: stealth, laser, radar quantistici ecc. - A cura di Roberto Peron - Rubrica Scienze, Polis e Pianeta - MRTVScienzaF35thbn 8e985

Leggi tutto: Dip. Università e Ricerca MR - Rubrica Scienze, Polis e Pianeta: La fisica delle armi

Stampa & Omissis con Roberto Hechich: Rassegna Stampa del 5 Febbraio 2021

Il virus danneggia le percezioni coglitive(ma non per colpa sua) - La Cina si avvicina e porta la Distopia - Mamma li Turchi - RASSEGNA STAMPA DEL 05.02.21 - Stampa & Omissis - MRTVStampa2502 2e959

Leggi tutto: Stampa & Omissis con Roberto Hechich: Rassegna Stampa del 5 Febbraio 2021

Noi, Mario Draghi e il cimitero dei sogni

Mario Draghi 69ddb

E' notte fonda, e qualcuno passeggia: muove i suoi passi solitari nel cimitero dei sogni, tra i nomi di illustri caduti. Aldo Moro e la lira italiana, il Craxi di Sigonella, l'ultimo Andreotti che tentò di difendere l'Italia dal sacrificio rituale imposto dalla Germania come contropartita, in cambio della rinuncia al marco, onde ottenere dalla Francia il via libera all'agognata riunificazione di Berlino e Bonn. La Francia è ancora quella che lucra sottobanco la rendita imbarazzante del franco Cfa, sulla pelle di 14 paesi africani. Idem la Germania, col suo debito pubblico truccato e l'imbroglio della Kfw, banca pubblica travestita da banca privata, abilitata quindi a finanziare il governo all'infinito, alla faccia dell'Ue e della Bce, specie se anche al Reich mercantile di Angela Merkel toccano le spese extra dell'emergenza Covid. Là in fondo c'è l'Italia, con i suoi eroi come il presidente di Confindustria, che il martedì elegge l'oscuro Gualtieri a stratega del secolo e il mercoledì si genuflette all'altro genio, quello vero, chiedendogli da subito di tagliare le pensioni. L'establishment, lo chiamano. Il back office, il Deep State. L'élite, l'oligarchia. La crema di Davos, gli infidi scienziati del Grande Reset bio-politico, bipartisan e green, politically correct, psico-sanitario e orwellianamente zootecnico.

Leggi tutto: Noi, Mario Draghi e il cimitero dei sogni

Dip. Geopolitica e Difesa (GED) MR - Speciale: Il Grande Reset. Il nuovo libro di Ilaria Bifarini

Speciale: Il Grande Reset. La guerra dei mondi - GED N.31 - A cura di Roberto Hechich, ospite Ilaria Bifarini (04.02.21)Gedresetthb 06543

Leggi tutto: Dip. Geopolitica e Difesa (GED) MR - Speciale: Il Grande Reset. Il nuovo libro di Ilaria Bifarini

Dig.aet 2021: evoluzioni e involuzioni della politica ai tempi del web. Dibattito con Gioele Magaldi e Marco Moiso

Dig.eat 2021 - Evoluzioni e involuzioni della politica ai tempi del web. Dibattito con Gioele Magaldi e Marco Moisotalk a78e1

Leggi tutto: Dig.aet 2021: evoluzioni e involuzioni della politica ai tempi del web. Dibattito con Gioele...

Translate

Iscrizione al Movimento Roosevelt

70,00€

Iscrizione / Rinnovo annuale (1 anno - 365 giorni dalla data dell'iscrizione) al Movimento Roosevelt. (Pagamento con PayPal o bonifico bancario).
Effettuando il pagamento con Paypal il rinnovo è automatico di anno in anno

Iscriviti al Movimento Roosevelt e fai sentire la tua voce scrivendo sul Blog!

Login Form

Archivio Video Gioele Magaldi

Massoneria on air archivio

Gioele Magaldi Racconta 300

Pane al Pane 300

Il Gladiatore 300