Blog header

amato min 12e24
amato min 12e24
Una delle tappe più divertenti del “contrordine Gombagni” non poteva non avvenire per bocca (o per TWEET?, fate vobis...) di Presidenta della Camera dei Deputati e delle Deputate: «Dobbiamo affrontare questione africana con un piano di investimenti se non vogliamo essere destabilizzati da fenomeno migratorio (s)»; sì, proprio lei, quella che una volta cantava un migliaio di volte al giorno “Tutti qui”: https://www.youtube.com/watch?v=y37G9hlIqHI e che oggi, invece, ha decisamente cambiato canzone; oggi - dopo il possibilissimo “contrordine dall’altissimo”?... - canta solo e soltanto “I Miei Pensieri Sono Tutti Lì”: https://www.youtube.com/watch?v=THo7b7EDw5c ...
Poi c'è il doppio “contrordine Gombagni” del più o meno “rottamare” che oggi sembra voler quasi rottamare l’UE... ANSA: «Nel mio libro faccio una proposta: buttiamo giù il debito ma torniamo a Maastricht e a un deficit del 3%, per dare ossigeno economia. Rottamiamo il Fiscal Compact e tiriamo giù le tasse a famiglie con figli, ad artigiani e piccoli imprenditori, e a chi non ce la fa. Non sia solo l'idea del Pd ma di tutti i partiti da portare in Europa; negli altri Paesi in Europa si va insieme”. Gli altri partiti accettino questa proposta, perché abbassare le tasse non serve al Pd ma al Paese. Lo ha detto Renzi al Tg2 rilanciando una proposta contenuta nel suo libro “Avanti” a giorni in libreria»... ed ovviamente quello ancora più divertente arrivato sempre niente poco di meno che dalle sue pagine “Avanti. Perché l'Italia non si ferma”: https://www.amazon.it/Avanti-Perch%C3%A9-lItalia-non-ferma/dp/8807173131; ci ha fatto sapere che «Dobbiamo avere uno sguardo d'insieme uscendo dalla logica buonista e terzomondista per cui noi abbiamo il dovere di accogliere tutti quelli che stanno peggio di noi. Se qualcuno rischia di affogare in mare, è ovvio che noi abbiamo il dovere di salvarlo. Ma non possiamo accoglierli tutti noi. E aver accettato i due regolamenti di Dublino, come hanno fatto gli esecutivi italiani del 2003 e del 2013, è stato un errore clamoroso. Vorrei che ci liberassimo da una sorta di senso di colpa. Noi non abbiamo il dovere morale di accogliere in Italia tutte le persone che stanno peggio». E' quanto sostiene Matteo Renzi nel suo libro “Avanti”, di cui Democratica, rivista on line del Pd, dà un'anticipazione, affermando la necessità di un numero chiuso» (abbiamo giustamente circa trenta milioni di poveri italiani più milioni altri non pervenuti che non sanno cosa fare e come fare... quindi la Sinistra, che giustamente e coerentemente «Ama talmente i poveri che ogni volta che va al potere li aumenta di numero», cosa fa?... Beh, mi sembra ovvio: ne importa ancora altri... prima del “contrordine”?!).
Poi c'è il “contrordine Gombagni” di “Zio Amato”: «Il pezzo forte del Fiscal Compact lo abbiamo messo in Costituzione. Per accantonarlo come propone il Segretario del PD Matteo Renzi dovremmo dichiarare incostituzionale l’articolo 81 della Carta fondamentale e personalmente dichiarerei incostituzionali alcune parti»; ovviamente, quello di “Zia Elsa Fornero” (una delle “salvatrici italiane”, incaricate dal “salvatore” Re Giorgio, assieme a Monti, Passera e tanti altri...): «Parlare di prepensionamenti si può...» e tanti altri!
L’elenco del “contrordine Gombagni” è veramente lungo... spero di non svegliarmi domani e di trovarmi anche un “contrordine Gombagni” per esempio di Sor Alessandro Gassmann, quello per cui: «Te piacciono i pomodori? Le verdure? Le fragole? Senza di loro scordateli»; ancora: «Lì - in Germania, Ndr - ci sono equilibrio, rigore e rispetto delle regole. La Merkel comanda? Bene, vuol dire che ha fatto i compiti a casa. Io vorrei essere colonizziato dalla Merkel se a dire che non la vogliamo è uno come Salvini...»
Cioè: so benissimo che Sor Alessandro Gassmann non può credere al fatto che gli italiani possano raccogliere uva, pomodori, olive, frutta, cipolle, carote e “cicoriette” e che io/noi, in Puglia (non solo in Puglia per dirla tutta, ma in tutta Italia ed ovunque nel Mondo...), non solo le raccogliamo tutte ste robe, ma le coltiviamo anche da soli... e poi “Sor Boeri”, quello del «Volete la pensione? Okay, allora: “Tutti qui”»: https://www.youtube.com/watch?v=y37G9hlIqHI ...
Insomma, come ho scritto nel pezzo “Crolla anche l’ultimo ‘baluardo’ (pardon, baluarda...) fascio-bolscevico: anche Boldrina diventa ‘leghista’, ‘fassista’, ‘rassista’ e ‘salvinista’... ‘contrordine’ bolsce-fascio-Gonbagni?!”: «È evidente che “dall’altissimo”, quelli per cui “migranti per noi=schiavi quasi tutti”, per le evidenti ragioni di ennesima esplosione mondiale - quindi di probabile nuovo colpo ai loro poteri... (vedi Brexit, Trump, il NO al Referendun in Italia ed altro...), hanno quasi sicuramente deciso per il “contrordine”... anche e soprattutto perché, ormai, tutto quello che doveva essere fatto è stato fatto?... Distruzioni dei Diritti, demolizione delle condizioni di lavoro - quindi umane e familiari di centinaia, centinaia e centinaia di milioni di persone e di famiglie -, tagli, privatizzazioni, liberalizzazioni, sterminio sociale, sterminio della classe media - quasi tutta, tranne la fascio-bolscevica più “ammanicata” -, disoccupazione, “inoccupazione”, sottoccupazione, fame, disperazione, sottomissione, cancellazione degli Stati e di tutte le sovranità “interne” per affidarle ad “Istituzioni esterne” - in pratica sempre roba “loro” e per “loro” - di non pervenuti nominati da “ambienti particolari” mondiali che scrivono Trattati ad hoc per loro e chi per loro (multinazionali e tutti gli altri ambienti che decidono, ordinano, gestiscono, sottomettono ed intascano moneta a fiumi...) in modo da non essere incriminati e mettono in piedi “Corti particolari” per cui non saranno mai processati e se dovesse andargli male, verrebbero assolti o immediatamente archiviati...»
Insomma, da oggi fino al giorno delle elezioni, abbastanza inutile affermarlo: il “contrordine Gombagni” la farà da padrone... dopo le elezioni? Tutto uguale a prima... e “Triccheballacche”!

N.B. Quanto sopra rappresenta esclusivamente il pensiero dell’autore, NON quello del Movimento Roosevelt...

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscrizione al Movimento Roosevelt

30,00€

Iscrizione / Rinnovo annuale (1 anno) al Movimento Roosevelt. (Pagamento con PayPal o bonifico bancario)

Cerca nel Blog

Login Form

Gestione Cookies

EU e-Privacy Directive

Questo sito web usa i cookie per gestire autenticazione, navigazione, e altre funzioni.
Usando questo sito, si accetta che questi files possano essere scritti sul vostro computer.

Consulta la nostra Privacy Policy

Consulta i documenti della e-Privacy Directive

Hai rifiutato di usare i cookies. Questa azione può essere riveduta.

Hai accettato che i cookies vengano scritti sul tuo computer. Questa autorizzazione può essere revocata.