Blog header

falcone 8fa2b
falcone 8fa2b


Ancora una volta si sta issando l’icona di turno per l’adorazione annuale sull’altare del parossismo umano.

Ancora una volta me lo chiedo.

Mi chiedo quando questa goffa Umanità lo farà quel benedetto passo in là.

(mi chiedo) Quando entrerà nell’ascolto e nella (collabor)azione in vita smettendo di (far) passare per l’abbandono e l’immolazione prima di arrivare a un arido idolatrare.

(mi chiedo) Quando non servirà più che Socrate beva la cicuta, che Cristo sia sbattuto in croce, Giordano Bruno abbrustolito, Martin Luther King assassinato, JFK impallinato, che Falcone e Borsellino saltino entrambi in aria perché il loro libero pensiero venga accolto e onorato. Magari affiancato.

Quando accadrà che i liberi pensatori e l’espansione armonica e prospettica che irradiano e professano vengano sostenuti o anche solo rispettati in vita, quando l’Umanità la farà finita con il martirizzare prima e idolatrare dopo?

E’ già pronta l’immagine di Falcone sul nostro folle altare, le sue parole quale motto e monito a decorare, ai nostri piedi stesi inginocchiatoi sbiaditi e lisi. Il dito di ognuno è teso al click virtuale.

Quando ci (e)leveremo e smetteremo di adorare, quando impareremo a comprendere, rispettare e, voglia il cielo, sostenere e affiancare?

E non con paroloni o striscioni o sermoni. Sempre posteriori.

Con la nostra vita, tutta.

In ogni istante di questo nostro sottovalutato e svilito quotidiano che affacciamo dai balconi su una Italia che lasciamo roteare dentro una roulette vorticosa e folle senza osare accomodarci al tavolo del gioco. E fare la nostra puntata, puntarci il cuore.

Ipnotizzati noi dall’eterna illusione delle tre V da altri messe sotto il nostro naso. Vita. Virus. Vigilanza.

Senza più saper essere. Osare vivere.

Cosa vogliamo fare?

Stare a guardare dal balcone e dopo, sempre e solo dopo, scendere in strada ad innalzare l’altare del rimpianto e disincanto per adorare il (ricordo del) nostro Belpaese che non abbiamo fatto niente per salvare?

Oppure vogliamo acquisire conoscenza e consapevolezza di ciò che siamo e operare nell’umano?

Senza stare a guardare.

C’è un solo possibile grazie a loro, un’unica preghiera.

E  sono entrambi nel levarsi in piedi e agire in assonanza.  

Perché non si perda il loro agire, perché non si perdano loro.

Perché non avvenga più che ci perdiamo noi.

“Sventurata la terra che ha bisogno di eroi”.(Bertolt Brecht)

(Alessandra Tucci - 23 maggio 2020)

Aggiungi commento


Translate

Iscrizione al Movimento Roosevelt

70,00€

Iscrizione / Rinnovo annuale (1 anno - 365 giorni dalla data dell'iscrizione) al Movimento Roosevelt. (Pagamento con PayPal o bonifico bancario).
Effettuando il pagamento con Paypal il rinnovo è automatico di anno in anno

Iscriviti al Movimento Roosevelt e fai sentire la tua voce scrivendo sul Blog!

Login Form

Cerca nel Blog

Archivio Video Gioele Magaldi

Massoneria on air archivio

Massoneria on air archivio 300

Massoneria on air archivio 300