Blog header

Il presidente del Movimento Roosevelt: scandaloso che si applauda un governo che ha sbagliato tutto quello che poteva, lasciando partire gli "untori" dal Nord al Sud, salvo lasciare i malati senza posti letto e intanto criminalizzare chi porta fuori il cane. L'emergenza coronavirus è peggio del neoliberismo: ormai basta un virus per tagliare libertà e democrazia, senza che nessuno si ribelli?

 

 

«Siete pronti a restare in casa per tutto l'anno, se la quarantena verrà prorogata? E magari a stare reclusi per cent'anni, se malauguratamente ogni anno venisse rilasciato un virus diverso?». Gioele Magaldi, presidente del Movimento Roosevelt, è sgomento di fronte allo spettacolo degli italiani che, dal balcone, «in stile Istituto Luce, come tempi del Duce», inneggiano alla patria, «anziché chiedere al governo Conte dove ci sta portando, perché ha lasciato scappare al Sud gli "untori" contagiati e perché ha permesso che gli ospedali restassero senza i necessari posti letto in terapia intensiva, prima di rinchiudere in casa - non si sa fino a quando - 60 milioni di italiani».

C'è di che allarmarsi, sostiene Magaldi: «Con la scusa della salute pubblica, in Italia il coronavirus è riuscito a realizzare il peggiore incubo neoliberista - sospendere libertà e democrazia - senza nessuna protesta da parte dei cittadini». Per Magaldi, il governo Conte (che di fatto sta sabotando l'economia nazionale) non riesce a proteggere la popolazione dal virus, però la costringe in quarantena. «E' una via senza uscita: cosa accadrà quando i tantissimi cittadini contagiati ma asintomatici usciranno finalmente di casa?». Più sensata, secondo Magaldi, la soluzione inizialmente consigliata dai virologi inglesi (tra i migliori al mondo) a Boris Johnson: puntare all'immunità di gregge.

 

Secondo Magaldi, la scelta della quarantena è inquietante: «Possiamo escludere che qualcuno, per comprimere libertà e democrazia in nome della salute pubblica, si possa inventare ogni anno un virus anche più letale del coronavirus?». Aggiunge Magaldi: «Benissimo, per ora teniamoci la quarantena. Ma fino a quando? Voi ce la fate, a stare chiusi in casa per un anno, magari aspettando il prossimo virus l'anno seguente?». Oggi, molti italiani "festeggiano" dal balcone, ma domani? «Nessuno pensi, il 3 aprile, di tornare alla vita normale. Sicuri che non saltino i nervi, col passare del tempo?». Domande: cosa accadrà, nelle prossime settimane? «Verranno tempi duri, per chi vuole preservare la democrazia e la libertà. Stare chiusi in casa, in eterno: è questo il futuro che ci aspetta?».

 

 

Fonte: Gioele Magaldi Racconta, il 16 marzo 2020 su YouTube

https://www.youtube.com/watch?v=N33h_5hdy6s 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscrizione al Movimento Roosevelt

70,00€

Iscrizione / Rinnovo annuale (1 anno - 365 giorni dalla data dell'iscrizione) al Movimento Roosevelt. (Pagamento con PayPal o bonifico bancario).
Effettuando il pagamento con Paypal il rinnovo è automatico di anno in anno

Iscriviti al Movimento Roosevelt e fai sentire la tua voce scrivendo sul Blog!

Login Form

Cerca nel Blog

Archivio MASSONERIA ON AIR

Massoneria on air archivio

Massoneria on air archivio 300

Gestione Cookies

EU e-Privacy Directive

Questo sito web usa i cookie per gestire autenticazione, navigazione, e altre funzioni.
Usando questo sito, si accetta che questi files possano essere scritti sul vostro computer.

Consulta la nostra Privacy Policy

Consulta i documenti della e-Privacy Directive

Hai rifiutato di usare i cookies. Questa azione può essere riveduta.

Hai accettato che i cookies vengano scritti sul tuo computer. Questa autorizzazione può essere revocata.