Blog header

Il presidente del Movimento Roosevelt: il governo negozi con Bruxelles un piano immediato di investimenti straordinari per risollevare l'economia; l'emergenza virus potrebbe addirittura trasformarsi in un vantaggio, se si trovasse la forza di cambiare finalmente le regole


Non tutti i coronavirus vengono per nuocere: l'emergenza sanitaria che sta paralizzando l'Italia potrebbe addirittura trasformarsi in un'insperata occasione di riscatto nazionale. Lo afferma Gioele Magaldi, presidente del Movimento Roosevelt, pur estremamente critico con il governo Conte per la gestione dell'allarme: «Chiariscano finalmente qual è la linea dell'esecutivo: se il virus è quasi come una normale influenza non ha senso bloccare l'Italia; se invece si tratta di una patologia grave, tanto vale fermare completamente il paese anche per un mese intero. Quello che non è accettabile - aggiunge Magaldi - è questa continua oscillazione tra notizie incerte e provvedimenti contraddittori, ora allarmanti e ora rassicuranti». Dal problema non è esente neppure la categoria medica: «Possibile che la scienza non sappia ancora dirci esattamente, in modo univoco, che cosa abbiamo di fronte?»

Le uniche certezze, per Magaldi, riguardano purtroppo gli enormi danni economici che l'emergenza ha già causato, aggravata nel Nord-Est dal clima di panico generalizzato. Altro dato certo: «Le misure finora approntate per fronteggiare le perdite economiche già accumulate sono paurosamente insufficienti». Il ministro Gualteri pensa di utilizzare i piccoli margini di flessibilità concessi da Bruxelles? «Non basta: se n'è accorto persino Berlusconi, che ora sembra quasi intonarsi al Movimento Roosevelt nel chiedere un Piano Marshall, cioè un'iniezione robustissima di fondi, in grado di rianimare e rilanciare l'economia italiana». Per il movimento metapartitico creato da Magaldi, significa sfondare una porta aperta: «Sono anni che lo ripetiamo: il rigore europeo è la prima causa della crisi di paesi come l'Italia, dove il benessere si è ridotto ed è scomparso l'ascensore sociale».

Oggi, insiste il presidente "rooseveltiano", siamo di fronte a un imprevisto dai contorni drammatici. «Ma niente paura: qualsiasi danno economico sarà rimediabile, e in tempi anche rapidi, se solo si trasformasse il virus in un'opportunità per indurre la "Disunione Europea" a un drastico cambio di rotta: la fine dell'austerity, con un poderoso piano di rilancio fondato su investimenti strategici per l'occupazione e le infrastrutture». Serve coraggio politico, insiste Magaldi: «Questo è il momento giusto per ingaggiare un confronto decisivo con Bruxelles, proprio partendo dalle necessità messe a nudo dal coronavirus». Altra condizione da rispettare: «Le banche centrali devono comportarsi in modo responsabile: cioè supportare gli Stati immediatamente, scoraggiando sul nascere la speculazione. Devono cioè evitare di comportarsi come in passato, quando - per agire - hanno atteso che i buoi fossero scappati dalla stalla».

Fonte: Gioele Magaldi Racconta, su YouTube il 2 marzo 2020

https://www.youtube.com/watch?v=gl5Ai2Y8qi4 

Commenti   

0 # RE: Magaldi: dal coronavirus si deve risorgere prontamente, con un New Deal europeoPietro Polara 2020-03-04 01:57
Comprendo e concordo le riflessioni del presidente Magaldi. Siamo oramai in un sistema dal quale, forse, non si può uscire se non intenzionati in un suicidio economico. Eppure la gestione Euro è surreale con una banca centrale svincolata dal controllo della politica e da un parlamento che non riesce a FARE da parlamento eletto, cioè essere rappresentativo di una volontà dal basso. Fondamentalmente chiamato a discutere su ordini del giorno imposto da commissioni che seppur eletti dalla politica è fuori dal suo controllo. Credo che il termine neo-aristocrazia, travestita da rappresentanza dei popoli, sia azzeccata. È ora che si faccia un cambio di rotta della linea sino ad ora condotta. Diversamente apparirebbe Chiara la volontà di assoggettare e soggiogare le genti europee e non solo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscrizione al Movimento Roosevelt

70,00€

Iscrizione / Rinnovo annuale (1 anno - 365 giorni dalla data dell'iscrizione) al Movimento Roosevelt. (Pagamento con PayPal o bonifico bancario).
Effettuando il pagamento con Paypal il rinnovo è automatico di anno in anno

Iscriviti al Movimento Roosevelt e fai sentire la tua voce scrivendo sul Blog!

Login Form

Cerca nel Blog

Archivio MASSONERIA ON AIR

Massoneria on air archivio

Massoneria on air archivio 300

Gestione Cookies

EU e-Privacy Directive

Questo sito web usa i cookie per gestire autenticazione, navigazione, e altre funzioni.
Usando questo sito, si accetta che questi files possano essere scritti sul vostro computer.

Consulta la nostra Privacy Policy

Consulta i documenti della e-Privacy Directive

Hai rifiutato di usare i cookies. Questa azione può essere riveduta.

Hai accettato che i cookies vengano scritti sul tuo computer. Questa autorizzazione può essere revocata.